Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Liga

Liga: Parejo stende il Valencia, vincono Athletic e Elche. Pari Valladolid

Il Villarreal supera il Valencia. Successo dell'Athletic Club sul Levante

Parejo sentenzia la sua ex squadra con il più classico goal dell’ex. Il Villareal batte così a La Ceramica il Valencia con una rete del figliol più caro e amato dall’afición valencianista. Con il risultato in parità per 1-1, reti di Paco Alcácer e Guedes, al 69’ è giunta una rete che sa di amara vendetta per uno dei pesos pesados del Valencia scaricato in malo modo da Peter Lim questa estate, praticamente regalato al submarino Amarillo nell’ambito della cessione di Coquelin. A metterla a segno, con un tiro terrificante, un vero missile, è stato proprio Dani Parejo. Il centrocampista non ha festeggiato la marcatura, chiedendo invece scusa con le mani giunte e il capo chino alla sua vecchia tifoseria.

Con questa vittoria il Villareal, che ha terminato l’incontro in 10 uomini per l’espulsione di Take Kubo al 92’, si issa al vertice della classifica insieme alla Real Sociedad, che in serata ha sentenziato al Benito Villamarin il Betis con il punteggio di 3-0. Portu al 46’, Oyarzabal al 74’ su calcio di rigore e Januzaj all’88’ hanno sbrogliato la pratica andalusa che consente alla formazione basca di godere di una vista top, anche se in condivisione, sul resto del campionato.

Spartizione dei punti, invece, tra Eibar e Osasuna. A Ipurua la partita termina a reti bianche. La formazione di Pamplona anche in 10 uomini. Moncayola all’88’ lascia anzitempo il campo per rosso diretto. L’Eibar continua con il deficit di vittorie. Appena una nelle ultime cinque e sopratutto solo due punti conquistati in casa sui dodici possibili. Un disastro. Infortunio per Calleri dell’Osasuna, costretto a lasciare il campo alla mezzora per un infortunio al ginocchio destro.

L’Athletic Bilbao, dopo due sconfitte consecutive riassapora la gioia dei tre punti a spese del Levante, ultimo in classifica e alla sua terza sconfitta nelle ultime tre. Le reti dell’incontro sono state segnate da Berenguer al 68’ e da Inaki Williams al 79’.

Lo scontro nella zona bassa della classifica tra Huesca e Valladolid, tra le uniche due squadre ancora all’asciutto di vittorie termina, come volevasi dimostrare con un pareggio per 2-2. Dopo il vantaggio del Valladolid con Cabrera al 35’, la partita si risolve nel giro di pochi minuti. Prima il raddoppio degli ospiti al 51’ su rigore trasformato da Rubio, poi in rapida successione arriva il pareggio dell’Huesca con Rafa Mir al 52’ e Sandro al 56’. Le due formazioni restano le uniche ancora senza vittoria per un cammino di inizio campionato molto difficoltoso.

La terzultima piazza della Liga continua ad essere occupata dall’Alavés, ieri sconfitto in casa dall’Elche. 2-0 (Pere Milla e Tete Morente) il risultato di una gara che vede la neopromossa formazione di Jorge Almirón specializzata in vittorie esterne. Gli unici due trionfi sono infatti maturati lontano dall’Estadio Manuel Valero.

Potrebbe interessarti