Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Liga Portugal: Il Benfica vola in testa alla classifica

di Marco SIMONELLI

Per la prima volta in questo campionato il Benfica si trova da solo in testa alla classifica, complice il rinvio della partita del Porto. Il Braga vince ancora e consolida il terzo posto, mentre è lotta aperta per i posti in Europa League.

cardozo-benfica

BENFICA AL COMANDO SOLITARIO – Aspettando il recupero tra Vitoria Setubal e Porto, rinviata per maltempo, il Benfica si porta da sola in testa alla classifica grazie alla vittoria contro il Maritimo.All’Estadio da Luz Rodrigo porta inaspettatamente in vantaggio gli ospiti ma Cardozo ristabilisce la parità prima dell’intervallo. Nella ripresa il paraguaiano si scatena segnando il rigore del vantaggio e chiudendo i giochi tre minuti più tardi con il suo terzo gol della gara (seconda tripletta consecutiva e allungo in testa alla classifica marcatori). Il gol dell’altro Rodrigo, quello del Benfica, è la ciliegina sulla torta di una partita che conferma lo strapotere delle Aquile in campionato.

BRAGA, SEMPRE PIU’ CHAMPIONS – Lo Sporting Braga vince contro l’Estoril e consolida il terzo posto in classifica, complice anche il passo falso del Rio Ave. Il gol dopo tre minuti di Hugo Viana sembra poter spianare la strada agli Arsenalistas ma la partita rimane aperta fino a inizio ripresa, quando Mossorò e Eder firmano i gol che spengono le speranze dei Canarinhos. Nel finale il Braga potrebbe dilagare ma Vagner evita un passivo ancora più pesante per i suoi.

Sconfitta inaspettata dunque per il Rio Ave che capitola contro il Beira-Mar, alla sua seconda vittoria consecutiva. I gol di Serginho e Balboa permettono alla squadra di Aveiro di chiudere il primo tempo sul doppio vantaggio. Nella ripresa Tarantini riapre la gara ma Joaozinho la richiude al 76’ segnando il gol del definitivo 3 a 1. Tre punti importantissimi per il Beira-Mar che si porta fuori dalle zone basse della classifica.

Di questa sconfitta ne approfitta anche il Pacos de Ferreira che, vincendo contro il Vitoria Guimaras, scavalca in classifica proprio il Rio Ave. Nella prima frazione Cicero apre le marcature e Cassio para il rigore di Amido che avrebbe potuto riportare il risultato in parità. Nella ripresa è ancora l’attaccante dei Castori a chiudere la gara con la sua personale doppietta, mentre nel finale il gol del Guimaraes con Barrientos arriva troppo tardi per poter sperare nella rimonta.

SOLO PAREGGI PER LE ULTIME – Gli scontri diretti tra le ultime sei portano a tre pareggi che non smuovo la parte bassa della classifica. Lo Sporting continuanel suo periodo no, non riuscendo ad avere la meglio del Nacional. Dopo il vantaggio iniziale degli Alvinegros conuno scatenato Ismael,la ripresa è tutta a favore dei Leoni di Lisbona che prima sbagliano un rigore con Wolfswinkel e poi trovano il gol del pari con Cedric.

Finisce 2 a 2 tra Olhanense e Gil Vicente, con gli ospiti che si portano sul doppio vantaggio grazie ai gol di Yero e Luis Carlos ma che vengono ripresi nel finale da Nuno Piloto ed Evandro. Le due squadre rimangano appaiate a 11 punti, ad una lunghezza dalla zona retrocessione.

Zona retrocessione occupata da Moreirense e Academica che, nello scontro diretto, non vanno oltre ad un inutile pareggio. Il Moreirense si porta sul doppio vantaggio grazie al colpo di tacco di Nabil Ghilas e a Wagner Borges, ma Edinho accorcia le distanze prima dell’intervallo. Quando il match sembrava finito ecco che al 93’ arriva il gol pareggio di Sam.

Potrebbe interessarti