Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Liga Portugal: Il campionato è cosa solo per due

di Marco SIMONELLI

Nella 9a giornata di Pimeira Liga Porto e Benfica si confermano le uniche pretendenti al titolo, vincendo e tentando una mini fuga a due. Ferma invece la sua corsa il Braga, sconfitto da uno Sporting Lisbona che sembra rinato.

Benfica

CONTINUA LA CORSA A DUE – Ancora tre punti per il Porto capolista che batte l’Academica in una partita stradominata. Partono subito forte i Dragoes che vanno vicino al gol con il pallonetto di Jackson Martinez che finisce fuori di un soffio. È però solo una folata, poiché il primo tempo è caratterizzato dal gran possesso palla del Porto ma le occasioni si contano sulle dita di una mano. Ci vuole la ripresa per legittimare questo dominio e alla prima occasione James Rodriguez non sbaglia il gol del vantaggio. Il raddoppio di Joao Moutinho sembra poter dare il via alla goleada ma è da questo momento che l’Academica inizia a giocare e segna il gol che accorcia le distanze con il tiro di Wilson che beffa un non impeccabile Elton. Ma lo squillo dell’attaccante è l’unico del match che siconclude senza altre emozioni.

Il Benfica trova la quinta vittoria consecutiva contro l’ostico Rio Ave, autore di una buona partenza in campionato e che già aveva fermato la corsa del Porto. Dopo l’ottima prestazione in Champions Jorge JesusriproponeCardozo dal primo minuto e il paraguaiano si rende subito pericoloso sfiorando il gol in due occasioni e colpendo un palo. Sul finale di tempo le Aquile trovano il meritato vantaggio con il gol di Lima che sblocca la partita. Nella ripresa il Rio Ave cresce senza però impensierire troppo la porta difesa da Artur.In pieno recupero arriva però l’occasione più ghiotta per i padroni di casa, ma sul tiro ravvicinato di VitorGomes si supera il portiere ex Roma, regalando la vittoria agli Encarnados. Con questi tre punti il Benfica rimane agganciato in vetta ai rivali del Porto.

I LEONI TORNANO A RUGGIRE, BENE PACOS E ESTORIL – Ritorna alla vittoria lo Sporting Lisbona che, contro il Braga, trova la prestazione e la determinazione che può cambiare le sorti del suo campionato. Dall’altro lato gli Arsenalistas perdono terreno dalla coppia di testa. A decidere la partita ci pensa Wolfswinkeldopo appena tre minuti, bravo ad anticipare il marcatore su un cross basso. La reazione del Braga è tutta nel colpo di testa di Eder parata splendidamente da Rui Patricio, mentre dall’altro lato i leoni potrebbero chiudere la partita se Beto non si superasse due volte su Wolfswinkel ed Elias. Nella ripresa il Braga ci prova, ma due miracoli di Rui Patricio e un palo regalano allo Sportingpunti importantissimi per la classifica.

Buona prova anche del Pacos de Ferreira che batte il GilVicente e aggancia il Rio Ave al quarto posto in classifica. Dopo un primo tempo avaro di emozioni ecco che nella ripresa i Castori prendono in mano le redini del match andando vicino al gol in tre occasioni, prima di trovarlo grazie alla punizione vincente di Antunes, che già in precedenza aveva preso una traversa sempre su calcio piazzato. Nel finale ancora la traversa e uno strepitoso intervento del portiere Fachini negano il raddoppio al Pacos

Segue a distanza di due sole lunghezze l’Estoril, vittorioso per 2 a 0 contro il Moreirense. A decidere la partita sono i gol, uno per tempo, di Jefferson e Luis Leal.

CAMBIO IN CODA – Tre punti importantissimi per il Nacionalche, in casa del Vitoria Guimaraes, trova la seconda vittoria in campionato. In apertura il rigore trasformato da Joao Riberirosembra indirizzare il match ma la reazione della squadra di Madeira è veemente e la rimonta si concretizza nel secondo tempo. I gol di Diego, Mateus e Keita permettono al Nacional di abbandonare l’ultimo posto in classifica.

Ultimo posto che ritorna ad occupare il Beira-Mar, sconfitto dall’Olhanense dopo la vittoria di domenica scorsa. In una partita caratterizzata dal nervosismo (due gli espulsi finali) l’Olhanense trova il gol partita alla mezz’ora grazie ad Abdi.

Potrebbe interessarti