Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Ligue 1

Ligue 1: Lione di misura, Yazici trascina il Lilla, Montpellier show

Il PSG crolla nel Principato ed il Lilla ne approfitta portandosi a soli due punti,intanto risalgono Monacò,Lione e Montpellier, quello che sulla carta sembra l’ennesima stagione chiusa ancor prima di cominciare in realtà si sta dimostrando molto aperta e molto viva

Interessante il match tra Rennes e Bordeuax con il team padrone di casa bloccato da ben due pali, discorso diverso per il team girondino che al 37’ trova il gol partita grazie a Ben Arfa, che da quando è volato nella Nuova Aquitania sembra aver ritrovato una seconda giovinezza e stimoli nuovi. Il successo consente cosi al Bordeaux di volare a quota 15 punti che gli permettono di riprendere la corsa verso l’Europa, tenuto conto del fatto che dalla prossima stagione europea, con l’ingresso della Conference League, anche il sesto posto vale per l’accesso in Europa. Discorso diverso per il Rennes che partito benissimo ad inizio stagione, ha poi accusato la pressione dell’essere in vetta alla classifica, tanto da perdere il passo rimediando la terza sconfitta nelle ultime 4 gare disputate.

Chi approfitta dello stop del Rennes il Lione che imponendosi per 1-0 sull’Angers, tocca quota 20 punti, aggancia il terzo posto in classifica, e riduce a sole 4 lunghezze il distacco dalla capolista PSG. Stesso discorso per il Montpellier che superando per 4-3 lo Strasburgo tocca,a sua volta 20 punti, aggancia Monacò e Lione in classifica ed entra in lotta per un posto in Europa. Chi continua a sorprendere è il Lens, il team dell’Alta Francia neo-promosso dalla Ligue 2, imponendosi per 1-0 in casa del Digione, vola a quota 17 punti veleggiando ad una sola lunghezza dal sesto posto e quindi dalla zona europea della classifica. Ma in casa Lens tale impresa non è la prima, visto che nella stagione 97/98 vinsero uno scudetto,un anno dopo la Coppa di lega, per 4 volte la Ligue 2, ed in altre 3 occasioni la Coppa Charles Drago a cui si aggiungono ben tre titoli europei, con la conquista della Coppa Intertoto nel 2005, la Coppa Rappan nel 1978 e la Coppa italo-franco-svizzera nel 1962.

Continua a muoversi a riflettori bassi il Metz che pur pareggiando per 1-1 in casa del Nantes, tocca quota 16 punti ed accorcia a sole due lunghezze il distacco dalla zona europea della classifica ,in chiave salvezza si muove anche il Nimes che superando per 1-0 nello scontro diretto il Reims, tocca quota 11 punti. Crisi nera per il Saint’Etienne che in casa del Brest viene travolta con un largo 4-1, il successo consente al team della Bretagna di volare a quota 15 punti, compiere un altro deciso passo verso la salvezza e mettere nel mirino la Conference League. Discorso diverso per il Saint’Etienne, sempre più vicino alla zona retrocessione che a quella europea della classifica.

A chiudere il quadro è il match tra Lilla e Lorient, gara vinta con un largo 4-0 dal team padrone di casa, che vola a quota 22 punti,resta secondo in classifica, ma soprattutto accorcia a due soli punti il distacco dalla capolista, preparando al meglio l’attesta sfida di Europea league con il Milan. Rinviata Marsiglia – Nizza, per la presenza di 10 giocatori del team della Costa Azzurra positivi al tampone Covid, ciò ha indotto al Federazione al rinvio del match. Dunque per tutti coloro che credevano che l’attuale fosse l’ennesimo campionato tutto ad appannaggio del PSG e chiuso ancor prima di cominciare,dovranno ricredersi perché la stagione 2020/21 è più viva e aperta che mai.

Potrebbe interessarti