Ligue 1: Parigi saluta Beck. Troyes tiene aperta la lotta salvezza

di Tommaso DE SIMONE

Archiviato il discorso titolo, a soli 90 minuti dalla conclusione del campionato francese, occhi puntati sulle lotte per le competizioni europee e per la permanenza nella massima serie. Definitiva la posizione del Marsiglia, che conquista l’accesso diretto ai gironi di Champions League, così come quella del Nancy, condannato ufficialmente alla retrocessione. Passerella d’onore nel week-end per David Beckham; l’inglese, capitano per l’occasione, si è congedato dal suo pubblico, dopo aver annunciato l’addio al calcio in settimana.

Ibra---Beck

Ibra—Beck

Nell’unico posticipo di giornata, allo Stade du Ray di Nizza finisce 1-1 tra Nizza e Lione. I padroni di casa passano avanti ad inizio ripresa con un rigore trasformato da Cvitanich, sperando nell’aggancio in classifica, fino ad un quarto d’ora dalla fine, quando l’OL riesce a pareggiare con Grenier. Lione che mantiene il terzo posto in classifica, valido per accedere ai preliminari di Champions League, e i tre punti di vantaggio sul Nizza. Si avvicinano invece i rivali del Saint-Etienne, vittoriosi per 2-0 sul Marsiglia. I verdi archiviano la pratica già nel primo parziale con le reti di Perrin e Brandao, sfruttando lo scarso significato che il match aveva per l’OM. i marsigliesi infatti nonostante la sconfitta hanno avuto la matematica certezza del secondo posto in classifica. Rimane a -3 dal Lione, al pari del Nizza, il Lille, che non riesce ad andare oltre lo 0-0 sul campo del Montpellier.

In coda si salva ufficialmente il Reims, qualora fosse mai stato in pericolo, battendo il Lorient per 1-0 (rig. Krychowiak al 33′) e portandosi a 42 punti in classifica. Ancora incerte del proprio destino Evian, Socheaux e Ajaccio, tutte e tre a quota 40 punti. Le maggiori motivazione hanno fatto la differenza nel match del Parc des Sports, dove al 12′  l’Evian era già avanti di due reti sul Valenciennes, fissando quello che sarà il risultato finale: 2-0. Un altro goal in avvio, quello di Diawara al 5′, illude l’Ajaccio di aver conquistato la salvezza, ma al 45′ preciso Erding porta il punteggio sull’1-1, costringendo i corsi ad altri 90 minuti di battaglia. Perde invece 2-1 in casa il Socheaux, perdendo l’occasione di salvarsi contro un Tolosa che non aveva più niente da chiedere a questo campionato. Una rete di Camus consente al Troyes di superare il Bordeaux per 1-0, conquistando la terza vittoria consecutiva e portandosi a 37 punti. A -3 dalla quota salvezza i ragazzi del Troyes si sono conquistati la possibilità di essere ancora in corsa all’ultima giornata, mentre sembravano spacciati fino a poche settimane fa. Sono invece finite le speranze del Nancy, affondato in casa dal Bastia, perdendo così la terza gara consecutiva e dicendo addio alla Ligue 1.

Infine match poco importante ai fini della classifica al Parc de Princes, nel più classico dei testa-coda tra PSG e Brest. I neocampioni di Francia si sono imposti per 3-1, sfruttando una doppietta di Ibrahimovic, che sale ulteriormente in classifica marcatori, portandosi a 29 reti in campionato. Ma la partita ha assunto importanza poiché si presentava come l’ultimo match casalingo di David Beckham. lo Spice boy ha annunciato il suo ritiro in settimana e il Parc des Princes ha voluto tributare un ultimo caloroso saluto ad un grande campione. l’ex numero 7 del Manchester United rimane in campo per 84 minuti prima che Ancelotti, che già gli aveva concesso la fascia di capitano, lo richiamasse per concedergli la standing ovation. Il calciatore inglese non ha resistito all’emozione dell’addio, lasciando il campo in lacrime.

Avatar
Redazione

Notizie sport in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga e molto altro.