L’Inter la ribalta, da 0-3 a 3-3 contro il Benfica. 0-0 la Real Sociedad

Nonostante l'ampio turnover in quel di Benfica, l'Inter riesce a rimettere in piedi una partita che all'intervallo con un passivo di 3-0 sembrava impossibile da recuperare. Pareggia anche la Real Sociedad, prossima sfidante dei nerazzurri per il primo posto.

ISTANBUL, TURKEY - JUNE 10: Simone Inzaghi, Head Coach of FC Internazionale, looks on during the UEFA Champions League 2022/23 final match between FC Internazionale and Manchester City FC at Atatuerk Olympic Stadium on June 10, 2023 in Istanbul, Turkey. (Photo by Michael Regan - UEFA/UEFA via Getty Images)

Dopo aver strappato la qualificazione a Salisburgo e il calendario tosto che attenderà i nerazzurri in campionato per difendere il più a lungo possibile il primato in classifica, Inzaghi contro il Benfica esclusi Darmian e Acerbi ha deciso di schierare una formazione del tutto nuova per poi giocarsi il tutto per tutto in casa contro la Real Sociedad. Se in un primo momento però il biscione ha accusato parecchio le scelte trovandosi alla mezz’ora già sotto 3-0 con la tripletta dell’ex Joao Mario, nella seconda frazione di gara ha tirato fuori l’orgoglio ed è riuscita a rimontarla.

Complice anche il blackout dei padroni di casa, la squadra di Inzaghi ne ha approfittato e con Arnautovic, Frattesi e Sanchez su rigore ha rimesso il risultato in parità. Nonostante però il pareggio, chi ha il coltello dalla parte del manico è la Real Sociedad che pur pareggiando 0-0 contro il Salisburgo, vanta la migliore differenza reti, vale a dire che per gli spagnoli a Milano per passare da primi basterebbe anche un pareggio. Chi è messo male invece è il Benfica che oltre ad essere ultimo a un punto conta una pessima differenza reti rispetto al Salisburgo che incontrerà Martedì 12 Dicembre ore 21.00.

Ludovica Licitra
Ludovica Licitra

Nata nel 2001, amante del calcio fin da bambina, scrivo per trasmettere emozioni. Coltivo la mia passione affinchè un giorno possa trasformarla nel mio lavoro.