Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

NBA: Miami ancora campione, San Antonio si inchina

Miami conserva il titolo, il re resta sul trono Nba. Gli Heat sono campioni per il secondo anno consecutivo con la firma di LeBron James, MVP delle finali come nel 2012.

LeBron+James
LeBron+James

Per il secondo anno consecutivo, i campioni NBA sono gli Heat. All’American Airlines Arena, nella decisiva gara 7, Miami superano San Antonio 95-88, al termine di una gara intensa e spettacolare. Decisivo James, autore di 37 punti finali (12/23 dal campo) e 12 rimbalzi. Ottimo anche l’apporto di Wade, con 23 punti a referto. Fondamentale anche il 6/8 da tre di uno scintillante Shane. Dall’altra parte non bastano i 24 punti e 12 rimbalzi del solito immenso Duncan.

Per James, oltre al secondo anello consecutivo, anche il titolo di MVP delle NBA Finals. “Onore ai San Antonio Spurs che hanno dimostrato di essere una squadra incredibile. Questa è stata la serie più difficile che abbiamo mai giocato. Ma noi siamo una squadra che supera ogni ostacolo e abbiamo fatto tutto quello che serviva per portare a casa la vittoria”, il commento, a fine partita, di Wade. Deluso Ginobili (18 punti): “Nella mia testa ho ancora in mente gara 6 (Spurs sconfitti all’over-time). Quando vai così vicino a vincere un titolo e poi te lo scippano via, è dura da accettare”.

Potrebbe interessarti