Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
MILAN

Pioli:”Contro la Spal non sarà facile. Ibra? E’ un leone, possibile che ci sia”

Le parole di #Pioli alla vigilia di #SpalMilan

“Dobbiamo affrontare la partita di domani con grande concentrazione e attenzione perché sarà complicata. La Spal viene da due sconfitte di misura: i loro risultati potevano essere diversi perché hanno fatto buone prestazioni. Servirà grande determinazione”. Queste le parole del tecnico del Milan Stefano Pioli alla vigilia della sfida sul campo della Spal.

L’EUROPA – “Sono concentrato soltanto su questa partita – ha spiegato l’allenatore rossonero – e non guardo avanti. Tenere la media di 2 punti a gara? Sarebbe un buon risultato, se poi saranno sufficienti per entrare in Europa non lo so, è difficilissimo fare previsioni, perché non abbiamo mai giocato così tanto e così spesso”.

IBRA – “Psicologicamente sta bene, lui è un leone, spinto sempre da grandissime motivazioni. Ieri ha fatto un ottimo allenamento, con ritmi giusti. Se stasera si ripeterà e se mi darà l’ok potrà essere convocato per la partita contro la Spal”.

FORMAZIONE – “Anche domani le sostituzioni saranno determinanti: l’ho sempre creduto, ora che ne abbiamo a disposizione cinque e che dobbiamo giocare ogni tre giorni è impensabile che possano scendere in campo sempre gli stessi calciatori – ha rimarcato Pioli – Abbiamo dimostrato di stare meglio del Lecce e della Roma, ma ora inizia il periodo difficile e servirà l’apporto di tutti. Calhanoglu? Lui ha tutto per fare bene. Si sa muovere, corre, è generoso, ha la conclusione. Ora per Hakan è arrivato il momento di diventare un top, c’è uno step significativo ma può farlo: per me lui è sia un leader tecnico che morale”.

DONNARUMMA – “Ha grandissime qualità: non so se sia il portiere più forte al mondo, ma sicuramente è tra i due o tre migliori. Maldini ha già spiegato bene la volontà del club: io faccio l’allenatore e le scelte per il futuro le fa la società – ha concluso Pioli – Ma vedo Gigio molto sereno, determinato, concentrato: per l’atteggiamento che ha e per come è felice qui dentro, io lo vedo nel Milan”

Potrebbe interessarti