Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Fiorentina

Pradè:”Chiesa non ha chiesto la cessione. Montella? Tutti in discussione”

Il Direttore Sportivo viola fa il punto su Chiesa e il tecnico

“Quello di stamattina era un incontro programmato, pensavamo di farlo in una maniera un po’ piu’ riservata ma non perche’ volevamo tenerlo nascosto. Ci eravamo gia’ sentiti con Enrico Chiesa. E’ stato un incontro positivo, dove ci siamo detti tante cose, alcune non si possono dire perche’ sono nostre. C’e’ voglia di dialogare, questa e’ la cosa importante. Il rinnovo del contratto? Abbiamo parlato di futuro, c’e’ stata un’apertura da parte del padre di Federico Chiesa”. Lo ha detto il direttore sportivo viola Daniele Prade’, parlando dell’incontro avuto con Enrico Chiesa, padre dell’attaccante viola Federico.

“Logicamente noi siamo la societa’, qui c’e’ una proprieta’ fortissima, c’e’ un contratto di due anni e mezzo, percio’ tutta questa frenesia di parlare di rinnovi o di cessioni non c’e’ – ha aggiunto Prade’ -. La cosa principale e’ che Federico stia bene, stiamo tenendo sotto controllo il suo affaticamento all’adduttore in maniera che migliori, che si metta a disposizione, giochi con la squadra e ci faccia vincere le partite. Al momento giusto parlera’ anche Federico, adesso siamo in un momento di difficolta’, dove conta il campo, Federico ci serve li’, non che parli. Ci serve che giochi e che faccia gol”.

Prade’ assicura che non c’e’ stata nessuna richiesta di cessione. “No! Non abbiamo parlato di questo. Chiesa mai alla Juve? Non dovete chiederlo a me. Io faccio il direttore sportivo, non sono la proprieta’. A me non e’ stato detto nulla. Oggi abbiamo fatto un discorso completamente diverso, un discorso costruttivo. A me interessa il campo, lui e’ un giocatore forte che ci deve far vincere le partite. Non si e’ mai parlato di una sua cessione a gennaio, ne’ ho mai visto una cessione cosi’ importante a gennaio”.

Il direttore sportivo viola ha parlato anche di Vincenzo Montella. “Tutti siamo sotto esame, domenica dopo domenica – ha specificato Prade’ -. Non ho messo Montella nelle condizioni migliori di lavorare perche’ gli ho dato la squadra completa il 10 settembre. Ora sono passati quattro mesi, ognuno di noi faccia il proprio lavoro nella maniera giusta e poi tireremo le somme. Ho chiesto alla gente, ai tifosi e ai media di fidarsi. Questa e’ una stagione particolare, chiediamo fiducia, pazienza, vogliamo fare le cose per bene. Si sbaglia ma siamo anche i primi che ammettiamo i nostri errori. Montella ha parlato di problema mentale per Chiesa perche’ dipendeva dal suo stato mentale, un qualcosa che non era stato ben chiarito”.

Potrebbe interessarti