Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Roma, 8 anni dopo ‘Sir’ Claudio è pronto a riprendersi la Roma

Firmerà fino a giugno, obiettivo richiesto la qualificazione alla Champions League

Dopo otto anni Claudio Ranieri si riprende la Roma. Il tecnico romano è sbarcato questa mattina nella Capitale per provare a centrare l’obiettivo minimo di questa difficile stagione giallorossa: il quarto posto in classifica. Firmerà con il club di Trigoria un contratto di tre mesi, non è da escludere un futuro come dirigente.

Sarà la seconda volta da allenatore di Claudio Ranieri alla Roma. La prima volta arrivo nel 2009 per sostituire Luciano Spalletti, dimissionario dopo una brutta partenza di stagione. Il 6 dicembre di quell’anno vinse il suo primo derby da allenatore. Celebre il successo nel derby del 18 aprile 2010 un 2-1 sulla Lazio ricordato soprattutto per la correzione in corsa che operò, sostituendo a fine primo tempo Francesco Totti e Daniele De Rossi, capitano e vice-capitano della squadra, che avrebbero poi esultato e sorriso al gol-vittoria di Vucinic, merito anche di quell’aggiustamento tattico che permise a Ranieri di ottenere grandi complimenti anche dai colleghi.

Quella stagione, però, si concluse con 80 punti e un amaro secondo posto: decisiva per lo spunto dell’Inter la sconfitta del 25 all’Olimpico contro la Sampdoria. Al termine di quella stagione si spense la magia: il 2010-2011 non cominciò nello stesso modo e il 20 febbraio 2011, dopo la sconfitta per 4-3 con il Genoa (la Roma chiuse il primo tempo in vantaggio per 0-3, ndr), Ranieri rassegnò le dimissioni, venendo sostituito il giorno seguente da Vincenzo Montella.

Potrebbe interessarti