Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Juve

Sarri:”Sarà difficile ripetere i risultati di questi ultimi cinque anni”

Le prime parole di Maurizio Sarri da tecnico bianconero

“E’ una eredità difficile, è una società che ha vinto tanto. Sarà difficile ripetere i risultati di questi ultimi cinque anni, anche numericamente”. Lo ha detto il nuovo tecnico della Juventus Maurizio Sarri nella prima intervista rilasciata al sito ufficiale del club bianconero. “Il tentativo deve essere quello di dimenticarsi tutte queste responsabilità, divertirsi e far divertire. E possibilmente cercando di coniugare questo allungando la sequenza delle vittorie e dei risultati positivi – ha proseguito l’ex allenatore del Chelsea.

FILOSOFIA DI GIOCO – “L’obiettivo è quello di giocare un numero di palloni superiore però questa è una filosofia di gioco. Poi vorrei anche che la squadra mantenesse certe caratteristiche della squadra di Allegri. La squadra di Max a tratti durante la partita poteva dare la sensazione che ci potevi anche giocare e provare a metterla sotto, poi improvvisamente ti dava la sensazione opposta, che stai per perderla. Avere questo tipo di capacità nel rimanere compatti nei momenti di difficoltà è una qualità che poi quando c’è da mettere insieme i punti è troppo importante. Poi la filosofia può essere diversa ma non si deve perdere tutto quel 99% di positivo che c’era nel modo di giocare della Juventus di prima”

CHAMPIONS – Bisogna vivere l’Europa per quello che è, una Juve così straripante in Italia fa pensare a tutti che possa esser lo stesso in Europa, purtroppo il nostro movimento in questo momento non è questo. A livello europeo la Juve è una delle dieci società di top livello. Poi è chiaro che si sta parlando dei massimi sistemi, alla fine quando ti alzi la mattina l’obiettivo è uno: vincere”.

CAMPIONATO – “Che campionato sarà? A livello di allenatori frizzante. C’è il ritorno di Antonio Conte in una società importante, l’avvento di Giampaolo finalmente in una società di altissimo livello. C’è Ancelotti al Napoli e l’arrivo di Fonseca da valutare con attenzione, è un ragazzo con grandi doti”. “A Sassuolo abbiamo De Zerbi, un giovane emergente di grande talento, poi non voglio dimenticare nessuno ma a livello di allenatori la sensazioni è che sia una di quelle stagioni in cui si può innescare qualcosa di nuovo, qualche tendenza nuova”

Potrebbe interessarti