Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie A

Serie A: Esordio da incubo per Gattuso, il Parma passa al San Paolo 1-2

Si apre con una sconfitta il percorso di Gennaro Gattuso come nuovo tecnico del Napoli.

Non poteva iniziare peggio la stagione di Gattuso sulla panchina del Napoli. Dopo soli 3 minuti i partenopei perdono il loro idolo difensivo, Koulibaly, subendo anche il gol di Kulusesvski, tra i talenti più emergenti del nostro campionato e non solo. Nonostante il gol subito nei primissimi minuti, si è visto comunque un buon Napoli. Tatticamente Gattuso ha confermato quanto anticipato in conferenza, schierando un 4 3 3 di sarriana memoria e affidando l’attacco a Milik. Senza sottovalutare i meriti di un ottimo Parma, attento, coeso ed equilibrato il Napoli può rimproverarsi di essere stato poco cinico. Si è vista una squadra più unita e fiduciosa nei propri mezzi e in grado anche di proporre buone trame offensive.

Tra i protagonisti più importanti Insigne, Zielinski e il centravanti polacco,autore del gol del pareggio. Da segnalare invece la buona prestazione difensiva degli ospiti e di Bruno Alves in particolare, così come è stata positiva la serata di Sprocati e dell’autore del primo gol. Il Parma pian piano può rappresentare la seconda sorpresa del nostro campionato insieme al Cagliari di Maran avendo superato con la vittoria di stasera che li proietta a quota 24. Indubbiamente c’è tanto da lavorare per trasformare i fischi del San Paolo. Si sono come detto visti buoni segnali soprattutto dopo il gol del pareggio, in quella fase in cui il Napoli sembrava davvero convinto di vincerla. Servirà trovare il miglior Mertens e sperare nell’esplosione definitiva di Lozano.

Bisogna lavorare sugli equilibri, il gol subito al 90esimo è espressione di una squadra poco coesa come manifestato anche nell’occasione del gol di Lasagna settimana scorsa. È presto per capire dove possa arrivare questo Napoli e se davvero sarà in grado di centrare la Champions. Urge però comprendere le cause di queste difficoltà per analizzarle e superarle definitivamente prima che la stagione sia irrimediabilmente compromessa.

Potrebbe interessarti