Serie A: Giannetti manda in crisi la Juve: bianconeri a -7 dall’Inter

Vittoria importantissima in chiave salvezza per l'Udinese. Ko pesante per Allegri

La Juventus non sa più vincere: dopo il deludente pari interno contro l’Empoli e la sconfitta contro l’Inter, la squadra di Allegri toppa clamorosamente anche la sfida interna contro la pericolante Udinese, alla quale basta una prestazione poco più che ordinata per sbancare l’Allianz Stadium. Un ko che pugnala l’ambiente bianconero: l’Inter si allontana (+7 con una partita in meno), ma si avvicina anche il Milan, a un solo punto dal secondo posto juventino.

Allegri lancia Chiesa in tandem con Milik e preferisce Weah a Kostic. L’Udinese, senza Pereyra, propone Thauvin e Lucca in avanti. La Juve comincia pressando alto, ma l’Udinese prende gradualmente le misure ai padroni di casa e alla partita. Al 25′ il gol friulano: punizione di Samardzic, pasticcio di Alex Sandro e Giannetti insacca a porta vuota. La Juventus reagisce: Gatti impegna Okoye da fuori, poi Milik si mangia un gol clamoroso sull’invito di Cambiaso. Thauvin mette qualche brivido su punizione, poi Okoye salva il risultato con una gran parata sul colpo di testa di Milik.

Nella ripresa Allegri lancia nella mischia Yildiz, Iling-Junior e Nicolussi Caviglia, ma l’Udinese difende con ordine al cospetto di una Juventus davvero povera di idee di gioco e inguardabile dal punto di vista offensivo. Madama non riesce a costruire uno straccio di palla gol degna di nota e alla fine alza bandiera bianca. Quella bianconera, questa sera, l’ha alzata soltanto l’Udinese. Che ora può guardare con più serenità al rush finale per la salvezza.

JUVENTUS-UDINESE 0-1
(Giannetti 25′)

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Alex Sandro; Weah (dal 61′ Yildiz), McKennie, Locatelli (dal 77′ Nicolussi Caviglia), Rabiot, Cambiaso (dall’84’ Cerri); Chiesa (dal 77′ Iling Junior), Milik. All. Allegri

UDINESE (3-5-1-1): Okoye; Perez, Giannetti, Kristensen; Ehizibue (dal 65′ Ferreira), Lovric, Walace, Samarzdic, Zemura (dal 65′ Ebosele); Thauvin (dal 77′ Brenner); Lucca (dal 77′ Success). All. Cioffi

Arbitro: Abisso / Assistenti: Vecchi e Mastrodonato / IV: Giua
VAR: Marini / AVAR: Aureliano
Ammoniti: Ehizibue 10′ (U), Bremer 38′ (J), McKennie 74′ (J), Walace 82′ (U), Success 89′ (U), Nicolussi Caviglia 92′ (J).
Espulsi: /
Note: recupero 2’pt, 4’st ; spettatori 38.856