Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie A

Serie A: Spettacolo Roma, il Napoli frena, crolla la Lazio

di Marco MARTELLONI

Nel posticipo serale la Roma abbatte il Palermo. I viola travolgono 4-1 il Cagliari. Brutta sconfitta per 4-0 dei biancocelesti a Catania. Altro ko per la Samp di Ferrara.

Roma-Palermo-4-1

LA ROMA PROVA IL RILANCIO. Nel posticipo della giornata bella prova della Roma che annienta un impalpabile Palermo. All’Olimpico non c’è partita: è Totti ad aprire le danze al minuto 11, poi Osvaldo sfrutta uno svarione tra Munoz e Ujikani per il 2-0. Nella ripresa Lamela e Destro (poi espulso) servono il poker reso meno amaro al Palermo dalla rete di Ilicic. Roma sesta, che può affrontare la settimana del derby con un po di tranquillità.

Luca Toni

Nella storica giornata che sancisce la fine dell’imbattibilità juventina nell’era Conte, steccano clamorosamente Napoli e Lazio in crisi sia di gioco che di risultati. Allo stadio San Paolo illude il settimo centro il campionato di Cavani, perché il Torino si conferma squadra tosta fuori casa e senza demordere trova il punto del pari al minuto 91 con Sansone ,dopo una papera di Aronica. Per i partenopei l’ennesima occasione sprecata dopo lo stop di quattro giorni fa contro l’Atalanta.
Un punto nelle ultime tre giornate. E’ questo il misero score della Lazio alla vigilia del derby. Stavolta ai biancocelesti è fatale la trasferta di Catania, dove i padroni di casa dominano e rifilano un poker destinato a fare epoca. Di Gomez (doppietta), Lodi e Barrientos le reti etnee che hanno evidenziato tutte le lacune di una Lazio fin qui sopra le aspettative. Non conosce sosta invece la corsa della Fiorentina. I viola si guadagnano la quarta posizione solitaria battendo un Cagliari che veniva da quattro vittorie consecutive. Al Franchi non c’è partita, finisce 4-1 per la banda di Montella con le marcature di Rodriguez, Jovetic, Toni e Cuadrado. Il giocattolo messo in piedi dal duo Della Valle-Pradè entusiasma il popolo fiorentino, che ora non nasconde sogni di gloria.

RESUSCITA IL PESCARA, CROLLANO GENOA E SAMP. Si ferma all’Adriatico di Pescara la corsa europea del Parma. Sul campo abruzzese gli uomini di Stroppa tirano fuori l’orgoglio e regalano tre punti pesanti al caloroso tifo biancoazzurro. Di Abbruscato e Weiss le decisive reti del match. Poco spettacolo nel pareggio 1-1 tra Bologna e Udinese. Il vantaggio di Diamanti ad inizio ripresa, è riacciuffato da Di Natale al 73esimo.
Sbandano pericolosamente in zone più che critiche le due squadre di Genova. Allo stadio Ferraris, i blucerchiati di Ferrara rimediano la sesta sconfitta consecutiva, forse la decisiva per la sorte del tecnico. Stavolta a passare sulle rovine doriane è l’Atalanta, che si impone 2-1 grazie a Bonaventura e De Luca. Inutile l’acrobatico sigillo di Maresca. Ancor peggio fanno i cugini del Genoa che contro il fanalino di coda Siena, trovano il quarto stop nelle ultime quattro gare. A far gioire Cosmi è la zuccata di Paci, che regala nuove speranze alla salvezza toscana, mentre è di solo un punto il distacco dei grifoni dalla zona retrocessione.

 

Potrebbe interessarti