Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie A

Serie A: Il Napoli omaggia Maradona, Roma travolta 4-0!

Il Cagliari accarezza il successo ma viene beffata al 94’ da un rigore segnato da Nzola che chiude il match sul 2-2.

NAPOLI-ROMA 4-0
31′ Insigne, 64′ Fabian Ruiz, 81′ Mertens, 86′ Politano

Il Napoli per l’Europa e per onorare Maradona, la Roma per non perdere la scia vincente, il sunday night promette spettacolo. La prima fiammata é di Pedro ma non riesce a trovare la porta. Al 14esimo é, invece, Insigne su assist di Mario Rui senza trovare fortuna. Al 31esimo é Insigne a dipingere una traiettoria su calcio di punizione con il destro: 1 a 0 con omaggio al D10S. La Roma é annichilita e per poco non subisce il raddoppio di Lozano. Al 43esimo Mertens  fallisce un’altra chance splendida, con un assist al bacio di Zielinski.

La ripresa parte con i partenopei a mille e con Lozano che spreca la palla del 2 a 0. Minuto 64,la difesa capitolina  si ferma e Fabian Ruiz firma il 2 a 0. Passa un quarto d’ora ed é Mertens a mettere a segno il 3 a 0.  La Roma è ormai uscita mentalmente al terreno di gioco ed a fine match ci pensa Politano con umo slalom pazzesco a mettere fine al match: 4 a 0 per il Napoli al Diego Armando Maradona.

CAGLIARI-SPEZIA 2-2
36′ Gyasi (S), 51′ Joao Pedro (C), 58′ Pavoletti (C), 94′ rig. Nzola (S)

Alla Sardegna Arena va in scena la sfida salvezza tra il Cagliari e lo Spezia. La prima occasioni è dei bianconeri con Maggiore al 5 minuto del primo tempo, ma subito dopo è Farias a fallire una ghiotta occasione da rete. Lo stesso Farias ci riprova sia al 16esimo cje al 23esimo ma Gyasi a siglare il vantaggio per lp Spezia dopo tredici minuti. Il primo tempo so chiude con i sardi che tengono il pallino del gioco ma in svantaggio.

La ripresa vede i rossoblu in avanti ed al 52esimo Joao Pedro timbra la rete del pari e tre minuti dopo è Pavoletti a portare in vantaggio i suoi. La gara scende di tono ma al 70esimo è Ounas a regalare un brivido alla retroguardia spezzina ma il risultato rimane saldo sul 2 a 1. La partita si accende e le due squadre hanno una miriade di occasioni e chance pericolose ma al 92esimo Klavam butta giù in area Piccoli e Nzola firma il pari su calcio di rigore: 2 a 2.

Potrebbe interessarti