Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie A

Serie A: La Juve parte forte, 3-0 alla Samp. Pari tra Sassuolo e Cagliari

Inizia con tre punti e tre gol l’avventura di Pirlo sulla panchina della Juve. Termina 1-1 la sfida del Mapei tra Sassuolo e Cagliari

JUVENTUS-SAMPDORIA 3-0
13′ Kulusevski, 78′ Bonucci, 88′ Cristiano Ronaldo

Pirlo fa il suo esordio come allenatore contro la Sampdoria di Ranieri, che festeggia pe 400 gare in Serie A. Al 7imo è subito la Juventus che fallisce la prima occasione con Danilo. Bianconeri totalmente in palla, Cristiano Ronaldo sfiora l’1 a 0 che arriva due minuti più tardi con Kulusevski che condisce la sua prima con la maglia dei piemontesi con un gol. Al 23esimo Cr7 prende una traversa pazzesca, su passaggio di McKennie. Il primo tempo si chiude con altre due occasioni di Ronaldo ed una dell’americano ma la Doria si salva in tutte e tre le occasioni. La ripresa parte con Frabotta che ha la prima chance sotto porta, che però fallisce. Il match, piano piano, scende di intensità fino a che il nuovo entrato De Sciglio per poco non sigla il raddoppio. Ad un quarto d’ora dalla fine è ancora Ronaldo a rendersi pericoloso ma a chiudere la partita è Bonucci, 3 minuti dopo su tap in. Gli ultimi minuti sono un susseguirsi di emozioni: prima Ekdal si fa fermare solo da Szczesny, cambio di fronte ed è McKennie a sfiorare il gol ed infine Quagliarella che manda di poco il pallone fuori. All’89esimo é Ronaldo a gonfiare la rete per la terza volta all’Allianz Stadium.

SASSUOLO-CAGLIARI 1-1
77′ Simeone (C), 87′ Bourabia (S)

Al Mapei Stadium, De Zerbi affronterà Di Francesco per la prima giornata di campionato. Due allenatori giovani e preparati con diversi punti in comune ma anche scisse teorie di gioco. Dopo appena 3 minuti il Sassuolo si rende pericoloso prima con Locatelli e dopo con Haraslin ma Cragno è bravo in entrambe le occasioni. Al 13esimo è ancora il portiere del Cagliari a salvare il risultato con il tiro dalla distanza di Locatelli. Al 22esimo è Lykogiannis a tentare la fortuna timidamente ma è Consigli a chiudere i sogni dei rossoblu. Il primo tempo si chiude ancora con Haraslin che va vicino al vantaggio si assist al bacio di Berardi. La ripresa parte con un Nandez pericoloso in fase offensiva che calcia un tiro potentissimo dal limite dell’area che si infrange sui pugni di Consigli. Al 65esimo è Caputo a sfiorare l’1 a 0, dieci minuti dopo sarà il turno di Berardi. Al 77esimo Simeone firma il vantaggio, concludendo l’azione partita da Nandez con Joao Pedro che serve el cholito. Al 79esimo un Cragno splendido salva su Caputo il tiro che poteva portare al pareggio. All’88esimo è Bourabia, però, a firmare l’1 a 1 su calcio di punizione. Il match termina in pareggio e racconta di due squadre mai dome che vogliono far divertire tutti quanti.

Potrebbe interessarti