Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie A

Serie A: L’Inter va sotto poi ribalta il Parma e resta in scia di Juve e Lazio

Atalanta tenuta a quattro punti di distanza, la vetta ne dista otto.

PARMA-INTER 1-2
15′ Gervinho (P), 84′ De Vrij (I), 87′ Bastoni (I)

Al Tardini di Parma l’Inter di Antonio Conte deve vincere obbligatoriamente per non perde ulteriore terreno dalla prima in classifica. La prima occasione degna di nota é dell’Inter che spreca la prima chance da sviluppi di un corner. Al 12esimo Gervinho fallisce da posizione molto ravviciniata ma è solo il preludio del gol che siglerá 3 minuti dopo. I crociati passano in vantaggio e guadagnano terreno e, dopo l’occasione di Godin, falliscono il 2 a 0 prima con Kulusevski e subito dopo con Cornelius per ben due volte. Il primo tempo si chiude con gli emiliani in pieno possesso del gioco.

Il secondo tempo si riapre con i giallo-blu che occupano oe porzioni di campo più interessanti e con Cornelius che va più volte vicino al raddoppio. Al 62esimo Eriksen sale in cattedra e prova a pareggiare i conti, senza successo. Al 68esimo Berni viene espulso dalla panchina nerazzurra ed il match si infuoca irreversibilmente. L’inter va vicina al pareggio con Lukaku e Sanchez, ma è De Vrij che timbra il cartellino si assist di Lautaro Martinez da calcio d’angolo. Kucka viene espulso per reiterate proteste sul gol dell’ex centrale della Lazio. All’89esimo Bastoni incastona la palla alle spalle di Sepe dopo un assist millimetrico di Moses. Il Biscione ribalta la partita e non perde le ultime speranze rimaste per quel sogno chiamato scudetto.

Potrebbe interessarti