Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie A

Serie A: Milan corsaro a Bologna, i rossoneri passano 2-3! Theo Hernandez ancora protagonista

Nel Sunday night della Serie A il Milan di Stefano Pioli va a caccia del secondo successo consecutivo contro Palacio e compagni, reduci dalla pesantissima vittoria in casa del Napoli.

La spettacolare serata di calcio bolognese viene aperta dalla grande giocata del “ritrovato” Piatek, che sguscia via a Bani, entra in area di rigore, cerca e trova il contatto proprio con il 14 rossoblù, con l’arbitro Chiffi che decreta la massima punizione. Dal dischetto va il pistolero polacco: palla da una parte, Skorupski dall’altra. E 0-1 Milan, Bum Bum Piatek ha sparato.
I rossoneri sono arrembanti e non si limitano a gestire il vantaggio, ma trovano addirittura il raddoppio grazie “all’uomo con il motorino”, Theo Hernandez, che su passaggio illuminante di Suso controlla con il mancino e fulmina Skorupski per la seconda volta, firmando il suo 4° goal stagionale. E’ grande Milan, è 0-2 a Bologna.

La squadra di Mihajlovic è incapace di reagire e creare pericoli alla porta di Donnarumma, ma riesce comunque a rientrare in gara grazie ad un goffo intervento proprio di Hernandez, che su corner di Sansone spedisce la palla (peraltro con un tocco di braccio) alle spalle del numero 99. La gara è riaperta, 1-2. Neanche il tempo di bere il thè caldo ed al 46’ il Milan ha già riportato a due le lunghezze di vantaggio grazie al secondo goal di Jack Bonaventura, che dal limite dell’area lascia partire un sinistro al fulmicotone che trafigge Skorupski per la terza volta.

Finita? No, con il Bologna di Sinisa Mihajlovic le partite non sono mai finite. Ecco infatti che Orsolini, oggi partito dalla panchina di favore di Skov Olsen, viene atterrato da Theo Hernandez in area di rigore. Check del var e penalty per i rossoblù. Dagli undici metri si presenta Sansone, che segna il suo secondo goal consecutivo e riporta in gara il Bologna.
Il Dall’Ara spinge i suoi beniamini all’assalto finale, ma la roccaforte rossonera resiste all’offensiva rossoblù, e per poco non sfiora il quarto goal in contropiede con Theo Hernandez.
Dopo tante emozioni, il direttore di gara fischia tre volte, è 2-3 a Bologna, il Milan è ancora vivo.

Potrebbe interessarti