Serie A: Pari show a Bologna, la Juve rimonta in 15′ e fa 3-3

I rossoblu dominano (doppietta di Calafiori), poi l'improvviso ritorno dei bianconeri: finisce pari

Bologna-Juventus 3-3
(2′ Calafiori, 11′ Castro, 53′ Calafiori, 76′ Chiesa, 83′ Milik, 84′ Yildiz)

Un monologo del Bologna per 75 minuti non è bastato ai felsinei per portare a casa i tre punti contro la Juventus alla “prima” di Montero: ai bianconeri basta una sfuriata di un quarto d’ora per rimettere a posto le cose con una rimonta incredibile. La lotta al terzo posto resta dunque aperta, con l’Atalanta che diventa a questo punto favorita avendo una partita in più.

L’avvio del Bologna è scintillante: passano 2′ ed è già 1-0 con Calafiori che buca Szczesny sugli sviluppi di un corner. La Juve è alle corde, Aebischer sfiora il raddoppio che arriva comunque poco dopo: cross di Ndoye, testa di Urbanski, palla che finisce sulla testa di Castro che infila Szczesny.

Il Bologna sembra andare al triplo della velocità bianconera, e Montero cerca di cambiare qualcosa nell’intervallo inserendo Alcaraz e Weah per Miretti e Cambiaso. Ma è ancora il Bologna a trovare il gol: Castro vince un contrasto con Bremer, Calafiori anticipa Danilo e trova la doppietta personale con un pallonetto di destro. Montero inserisce anche Yildiz, ma ormai sembra finita. Sembra: minuto 76, errore di Lucumì, si spalanca un’autostrada per Chiesa che porta il risultato sul 3-1. 7 minuti dopo Milik accorcia ulteriormente le distanze su punizione. Neanche due minuti e arriva l’incredibile pari: erroraccio di Beukema, ne approfitta Yildiz che segna il 3-3.