Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie A

Serie A: Roma e Inter non si fanno male, la Juve allunga

di Marco MARTELLONI

All’Olimpico finisce 1-1 nel posticipo della 21.a giornata di Serie A. Rigore per la Roma, trasformato dal capitano. Poi il pari con la rete dell’argentino Palacio. I rossoneri vincono 2-1 a San Siro contro il Bologna: doppietta di Pazzini. Vittoria del Siena contro la Samp: non sono più ultimi. Contro il Catania, sesto stop interno dei rossoblù

Roma v Inter 1-1

Finisce 1-1 il posticipo della 21.a giornata di Serie A fra Roma e Inter. All’Olimpico scatta subito meglio la squadra di Zeman, che nella prima mezz’ora tiene sotto scacco i nerazzurri. Al 22′ Ranocchia commette fallo in area su Bradley eTotti sblocca dal dischetto. Il primo sussulto ospite porta la firma diLivaja, che colpisce il palo al 37′. Prima del riposo Palacio impatta su assist di Guarin. La Roma ci prova nel finale, ma Handanovic resiste.

PARI NAPOLI – Dopo il 2-2 che ha inchiodato la Lazio a Palermo non va oltre il pareggio anche il Napoli, che vede così allontanarsi la Juventus a cinque lunghezze. Il Milan si fa sotto per l’Europa, nei bassifondi colpo del Toro a Pescara mentre crolla ancora il Genoa.

C’era grande attesa per la risposta del Napoli agli anticipi del sabato. La squadra di Mazzarri, impegnata sul campo della Fiorentina, si ferma sull’1-1 perdendo così l’occasione di continuare a pressare la capolista Juventus. Al Franchi succede tutto nel primo tempo, alla mezz’ora un traversone di Roncaglia trova impreparato De Sanctis che si fa bucare da 50 metri. Dieci minuti più tardi ci pensa Cavani, alla rete numero 100 in carriera, a sistemare le cose. Nella ripresa è il Napoli ad avere le occasioni migliori, ma la mira degli attaccanti partenopei è da calibrare. Buon punto per i viola che si confermano quinta forza del campionato a ridosso dell’Inter. Guadagna posizioni il Milan che con la vittoria sul Bologna sale al sesto posto. Mattatore della partita Pazzini, che con una doppietta ferma un Bologna troppo preoccupato a non prenderle.

CATANIA SOGNA, IL GENOA AFFONDA – Nuovo ribaltone tecnico in casa del Genoa dopo il pesante stop interno con il Catania. Salta la panchina di Del Neri per far posto al ritorno di Ballardini. Fatale al mister friulano lo 0-2 con cui gli etnei possono guardare ad un clamoroso piazzamento europeo. I sigilli siciliani sono di Bergessio e Barrientos, mentre ai liguri non resta che recriminare per la giornata storta di Borriello protagonista di alcune occasioni sprecate.
Colpaccio del Torino sul campo del Pescara. I ragazzi di Ventura portano a casa tre punti pesanti che li proiettano a più otto dalla zona rossa. Reti della sfida realizzate da Santana e Cerci. Pareggi tirati tra Chievo – Parma, 1-1 reti di Belfodil e Paloschi, e Atalanta – Cagliari stesso risultato con l’autorete di Canini ed il pari di Stendardo. Mentre torna a sperare il Siena grazie all’importante successo interno contro la Sampdoria. E’ Erjon Bogdani a far gioire l’ex dal dente avvelenato Iachini, staccato ora di sette punti dalla salvezza.

 

Potrebbe interessarti