Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie B

Serie Bwin: il Sassuolo scappa a +5

Di Leonardo FRANCESCHINI

Non si è ancora chiuso il 2012 del campionato cadetto (si tornerà in campo nel giorno di Santo Stefano) ma la sensazione è una, chiara ed inequivocabile: l’anno nuovo sarà del Sassuolo ! I neroverdi, superando in scioltezza il Lanciano per 2-0, hanno guadagnato altri due punti sul Livorno fermato sullo 0-0 dal Brescia. L’Hellas Verona, terza forza della Bwin, ha sconfitto di misura la mina vagante Juve Stabia. In zona playoff perde il Varese, pareggia il Modena e vince il Padova. Termina sul punteggio di 0-0 lo scontro di medio-alta classifica tra Cittadella ed Empoli. 

INARRIVABILE SASSUOLO, LIVORNO STERILE, HELLAS O.K. BRUTTO INCIAMPO DEL VARESE A CROTONE. Quinta vittoria del Sassuolo (che non perde dal 5 Novembre) nelle ultime sette partite, settima consecutiva tra le mura del “Braglia”: una macchina da guerra. Per affossare una Virtus Lanciano già di per sé nei guai sono bastate le reti di Missiroli e Pavoletti. Un Livorno sottotono non è riuscito a spuntarla sul campo del Brescia. Né le rondinelle né gli amaranto sono riusciti a gonfiare la rete nel corso dei novanta minuti. Il match si è dunque risolto in un nulla di fatto: uno sterile pareggio a reti inviolate. All’Hellas invece è bastato Cacia per portar a casa tre punti fondamentali. La Juve Stabia, avversario del Verona, sembra esser piombata in un periodo nero, dimostrando di settimana in settimana un’evidente flessione nel gioco ma anche, soprattutto, nei risultati. Dal Varese al contrario, visti i successi degli ultimi tempi, tutto ci si attendeva fuorché uno scivolone come quello fatto registrare a Crotone. Lo stop in terra di Calabria è stato decretato dal colpo vincente di Denilson Gabionetta (89’).

PARI SPETTACOLO TRA VICENZA E MODENA, GRANDE COLPO ESTERNO DEL PADOVA, CITTADELLA-EMPOLI SI SPARTISCONO LA POSTA. Tra Vicenza e Modena non sono mancati i gol e tantomeno lo spettacolo. Il pirotecnico 3-3 finale è stato segnato da un continuo rincorrersi tra le due sfidanti, con il Modena impegnato nel ruolo di inseguitrice ed il Vicenza, invece, in quello della preda. Al 4’ Castiglia ha fatto 1-0 per il Vicenza, Lazarevic ha rimesso il match in parità, Pinardi ha riportato avanti i padroni di casa ed infine, al 44’, Giuseppe Greco ha messo il sigillo sul 2-2, punteggio con cui si è andati all’intervallo. Nella ripresa, anche Giacomelli per il Vicenza e Gozzi per il Modena hanno partecipato al gioco delle parti. Grande colpo esterno del Padova che passa sul difficile campo dello Spezia con i gol di Farias (5’,43’) e Cutolo rispondendo ai sigilli bianconeri di Okaka e Goian. Con tre punti in più il Padova aggancia il “gruppone” al quarto posto con 29 punti composto da Modena, Empoli, Cittadella e Varese. Da Cittadella-Empoli ci si attendeva di più, nonostante il blasone delle squadra non lo suggerisca. In realtà, le due piccole realtà della Bwin, discorso che vale soprattutto per il Cittadella, sono tutt’ora appaiate in quarta posizione, in piena zona playoff ! Ieri, si giocava in Veneto, a casa del Cittadella, ed i novanta minuti si sono fatti sentire: diciamo che, per usare un eufemismo, la partita non è scappata via veloce. Perché ? No gol, no party: triplice fischio e punteggio inchiodato sullo 0-0.

IL NOVARA FA 3, SI RISOLLEVA LA REGGINA, BENE ANCHE L’ASCOLI MENTRE IL BARI CONTINUA A LATITARE. Il Novara mette in fila un’altra vittoria, la terza consecutiva, domando la Pro Vercelli con un netto 2-0. Torna al successo la Reggina, corsara nella trasferta di Grosseto. L’1-0 con cui i calabresi si sono aggiudicati i tre punti porta la firma di Comi. Anche l’Ascoli ha potuto festeggiare per un successo esterno: i bianconeri hanno infatti completato un’avvincente rimonta con la Ternana guidata da Zaza e Brosco, gli autori delle reti decisive. Continua a latitare il Bari, incapace di andare oltre il pari a Cesena. Di Defrel (Cesena) e Bellomo (Bari) le marcature che hanno sancito l’1-1 finale.

Potrebbe interessarti