Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Uefa: Svolta nelle coppe, abolita la regola dei gol in trasferta

In caso di parità di reti, alla fine della gara di ritorno si giocherebbero, invece, due tempi supplementari da 15 minuti ed eventualmente i calci di rigore

A seguito della raccomandazione della Commissione Competizioni per Club Uefa e della Commissione Calcio Femminile Uefa, il Comitato Esecutivo Uefa ha approvato oggi una proposta per rimuovere la cosiddetta regola dei gol doppi in trasferta da tutte le competizioni Uefa per club (maschili, femminili e giovanili) a partire dalle gare delle qualificazioni del 2021/22″.

Lo rende noto la stessa organizzazione europea del calcio. “La regola dei gol doppi in trasferta è stata applicata per determinare il vincitore di un match a eliminazione diretta, dopo un doppio pareggio, nei casi in cui le due squadre avessero segnato lo stesso numero di gol fra andata e ritorno. In tali casi, la squadra che aveva segnato il maggior numero di gol fuori casa era considerata la ‘vincitrice’ nonostante il pareggio e si qualificava per il turno successivo della competizione”, si legge ancora nella nota odierna.

“Se le due squadre avevano segnato lo stesso numero di gol in casa e in trasferta al termine dei tempi regolamentari del ritorno, si giocavano i tempi supplementari, seguiti dai calci di rigore, se non veniva segnato alcun gol. Con la decisione di eliminare questa regolai pareggi in cui le due squadre segnano lo stesso numero di gol nelle due gare non saranno più decisi in base al numero di gol segnati in trasferta; alla fine della gara di ritorno si giocherebbero, invece, due tempi supplementari da 15 minuti.

Nel caso in cui le squadre segnino lo stesso numero di gol o nessun gol durante l’extra time, ci sarebbero i calci di rigore per determinare la squadra che si qualifica alla fase successiva della competizione”, concludono dalla Uefa.

Potrebbe interessarti