Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Zeman polemico:”Tutta colpa di Cellino”

Non si placano le polemiche sul match non disputato a Cagliari, il boemo attacca Cellino: “Avvoltoi? Penso che sia arrabbiato, ma credo che tanta gente sia molto più arrabbiata con lui”

Zdenek Zeman

”Le regole dovrebbero valere sempre per tutti”. Zdenek Zeman, allenatore della Roma, alla vigilia del match con la Sampdoria risponde cosi’ alle domande sulla vittoria a tavolino che il giudice sportivo ha attribuito alla formazione giallorossa sul Cagliari. ”Dispiace che non si sia giocata la partita, ma non e’ dipeso da noi. La colpa del presidente del Cagliari, noi eravamo pronti. Le regole dovrebbero valere sempre per tutti, mi dispiace per i giocatori del Cagliari e per i tifosi che non hanno nessuna colpa”, dice Zeman. La gara non e’ stata disputata per decisione del prefetto di Cagliari, intervenuto dopo l’appello rivolto da Massimo Cellino, presidente del club sardo, ai tifosi. Cellino ha invitato i sostenitori a recarsi allo stadio di Is Arenas nonostante il match dovesse svolgersi a porte chiuse. Il numero 1 del Cagliari ha usato il termine ”avvoltoio” accostato alla Roma. ”Cellino e’ arrabbiato? Tanta altra gente e’ molto piu’ arrabbiata con lui… La partita c’era, si poteva giocare a porte chiuse. La colpa e’ di Cellino, il fatto che lui abbia problemi con l’amministrazione locale non puo’ interessare alla federcalcio…”.

AMBIZIONI – “La Roma puo’ lottare per lo scudetto? Per me si’. Questa e’ una squadra con dei talenti che sa esprimere un buon calcio. Tutte le squadre e gli allenatori hanno ambizioni, nessuno gioca a perdere. Valutando la mia rosa sono convinto che la squadra puo’ giocare e vincere con tutti. E’ un po’ piu’ difficile che perda con tutti”. Zdenek Zeman vede una Roma in grado di lottare per il titolo.

Potrebbe interessarti