Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Atalanta

Gasperini:”Juve forte anche senza Ronaldo. Muriel e Zapata in dubbio”

La parole di Gasperini alla vigilia di Atalanta-Juve

“In 12 partite hanno fatto 10 vittorie e due pareggi”. Gian Piero Gasperini parte da questo dato per spiegare quanto consideri forte la Juventus che la sua Atalanta affrontera’ domani. La Dea e’ in continua crescita, ma pensare che il divario nei confronti dei campioni d’Italia possa essere diminuito e’ un po’ un azzardo. “Parliamo di squadra che si rinforzano ogni anno, loro hanno preso giocatori come Ramsey, Rabiot e altri, noi da qualche anno frequentiamo l’alta classifica, ma non va fatta confusione”, dice il tecnico nerazzurro in conferenza stampa.

Domani si affrontano la migliore difesa, quella della Juve, contro il miglior attacco, quello dell’Atalanta. “Noi abbiamo dimostrato di avere una buona predisposizione al gol anche contro le grandi, la Juve ha sempre la migliore difesa perche’ chi ce l’ha in genere vince i campionati e loro li vincono – sottolinea Gasperini -. Purtroppo non avremo Ilicic e Malinovskyi, c’e’ il punto interrogativo su Muriel e Zapata, vedremo oggi come staranno”.

“Per il resto dalle nazionali sono tutti tornati bene e abbastanza presto, abbiamo fatto un buon lavoro con chi e’ rimasto, e’ chiaro che le nazionali siano un peso per tutti, per noi, per la Juve e per tutte le altre squadre, quando si riparte c’e’ sempre un po’ di incertezza, ma posso dire che per 2/3 la squadra in questi giorni ha fatto un ottimo lavoro”, dice Gasperini che non ha molto da gioire per la quasi certa assenza di Cristiano Ronaldo, dal momento che se non ci sara’ il portoghese ci saranno due come Higuain e Dybala.

“Li’ dove cadi cadi bene, vediamo domani chi ci sara’, ma come ho gia’ detto per la Juve parlano numeri e risultati. Dal punto di vista tecnico per noi la partita di domani e’ paragonabile a quella con il City, troveremo le stesse difficolta’ che abbiamo avuto affrontando la migliore squadra d’Inghilterra. Vogliamo fare la bella figura, senza dimenticare la classifica. Purtroppo nelle ultime due gare abbiamo chiuso in inferiorita’ numerica, abbiamo perso qualche giocatore e qualche punto”

Potrebbe interessarti