Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie A

La Fiorentina espugna Bergamo, il Siena affonda il Pescara

Nel primo anticipo della 32.a giornata gli abruzzesi, sotto 0-2 dopo 45′, prima pareggiano con Celik e Togni e poi subiscono la rete di Emeghara all’86′. Per i toscani crescono le speranze di salvezza. Successo della Fiorentina a Bergamo nel secondo anticipo della 32.a giornata di Serie A. Europa League quasi al sicuro per Montella

La gioia di Pizarro

La gioia di Pizarro

EUROPA AL SICURO – Vittoria fondamentale per continuare a sognare la Champions League per la Fiorentina. I viola, grazie ai gol di Pizarro (su rigore) e Larrondo, vincono 2-0 a Bergamo contro l’Atalanta e si portano a -2 dal Milan. Dopo un primo tempo scialbo, i viola sono andati in vantaggio su rigore al 16′ con Pizarro per un fallo di mano di Stendardo e Larrondo ha raddoppiato al 27′, chiudendo di fatto la sfida. Nel finale espulso Denis per un brutto fallo su Pizarro. La Fiorentina raggiunge così quota 55 punti, minacciando il Milan (a +3) visto che i rossoneri attendono il Napoli in uno scontro delicatissimo in chiave Champions. Per l’Atalanta, ferma a 37 punti, rimane remota la possibilità di essere nuovamente coinvolta in una lotta per la salvezza, per la quale tutti gli occhi sono puntati sul derby di Genova e sul match di mezzogiorno tra Palermo e Bologna

EMEGHARA AFFONDA IL PESCARA – Il Siena soffre ma riesce a fare sua la sfida salvezza in scena allo stadio Adriatico battendo 3-2 i padroni di casa del Pescara. Toscani avanti nel primo tempo, chiuso sul 2-0 grazie alla rete di Angelo al 14′ e all’autogol di Zanon al 33′. Nella ripresa la reazione degli abruzzesi, che hanno agguantato il pareggio con Celik (7′) e Togni (14′), ma nel finale Emeghara ha segnato la rete della vittoria degli ospiti. Con questa vittoria i bianconeri fanno un importante passo in avanti nella lotta salvezza, ora gli uomini di Iachini salgono a 30 punti in classifica, rammarico per gli abruzzesi sempre più fanalino di coda del campionato con 21 punti.

Potrebbe interessarti