Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie A

La Juve si riprende la vetta. Balotelli subito show. Crollo Inter

di Marco MARTELLONI

Nel posticipo della ventitresima giornata torna protagonista Balotelli, che con una doppietta trascina il Milan alla vittoria sull’Udinese. Intanto la Juve tiene a distanza il Napoli mentre crollano le speranze tricolore di Lazio e Inter.

Milan-v-Udinese-2-1 – Balotelli

Mai ritorno è stato più dolce. Mario Balotelli riassapora la serie A con una doppietta che fa impazzire i tifosi milanisti e che porta il Diavolo a meno tre dalla Champions League. L’ex City è decisivo con una doppietta che condanna un ottima Udinese. La prima rete arriva al minuto 25 su imbeccata di El Shaarawy. Poi un generoso rigore allo scadere consente a Supermario di bagnare trionfalmente il suo esordio in maglia rossonera e di regalare tre punti ancora più pesanti se si considerano i passi falsi di Lazio e Inter. I romani, infatti, perdono a Genova all’ultimo secondo dopo una rimonta (da 2-0 a 2-2) firmata Floccari-Mauri. Ci pensa però il neo arrivato Rigoni, al minuto 94, a regalare al Grifone una vittoria che li proietta momentaneamente fuori dalla zona retrocessione. A Siena invece crolla l’Inter, agganciata in classifica proprio dai cugini milanisti. Al Franchi decidono Emeghara, Sestu e Rosina per un 3-1 che sottolinea tutte le difficoltà che vive il gruppo guidato da Andrea Stramaccioni. I toscani rialzano la testa e guardano ad una salvezza staccata al momento di quattro punti.

LA JUVE RISPONDE AL NAPOLI – La reazione juventina alla vittoria del Napoli sul Catania non si è fatta attendere. Allo stadio Bentegodi sono Lichsteiner e Matri a indirizzare il match nel primo tempo. Il sigillo di Thereau nella ripresa serve soltanto a dare illusione ai veneti, troppo inferiori per impensierire questa Juventus. La banda di Conte rimane capolista con un più tre nei confronti dei partenopei.

FIORENTINA VIVA, PALERMO NEL BARATRO – Prima vittoria nel 2013 per la Fiorentina. I viola battono 2-0 il Parma grazie alla coppia Toni- Jovetic, e vedono riavvicinarsi il treno Champions staccato ora di quattro punti. Sono serviti a poco invece i nuovi innesti in casa Palermo. I siciliani crollano alla Favorita con l’Atalanta e precipitano in ultima posizione. Carmona e Denis condannano forse all’esonero il mister rosanero Gasperini, nonostante la notte di riflessione annunciata da Zamparini. A chiudere la giornata l’importante affermazione del Bologna sul campo del Pescara. Diamanti, Gilardino e Kone fanno sorridere gli emiliani che staccano di cinque punti gli abruzzesi, relegati in terz’ultima posizione.

Potrebbe interessarti