Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie A

La Roma batte il Parma e aggancia la Lazio sconfitta a Torino

La Roma batte 2-0 il Parma in uno dei posticipi della 29/a giornata e si porta a quota 47, affiancando Inter (che deve recuperare la gara con la Samp) e Lazio, sconfitta 1-0 a Torino.

Roma-Parma-2-0

TOTTI TRASCINA LA ROMA – La Roma continua la sua corsa. All’Olimpico, nel posticipo, i giallorossi superano 2-0 il Parma giocando un primo ottimo tempo, calando come sempre nella seconda frazione di gioco, ma questa volta senza subire reti. La squadra di Andreazzoli parte bene e al 7′ minuto Lamela raccoglie in spaccata un tiro-cross di De Rossi. In 45 minuti è un continuo assalto alla porta difesa da Mirante. Nella ripresa Totti al 47′ colpisce prima la traversa e poi il palo con una bellissima punizione. Piano piano i ducali si fanno avanti e Paletta al 61′ colpisce la traversa, due minuti dopo Burdisso devia miracolosamente un tiro di Parolo da pochi metri. A spegnere l’entusiasmo del Parma ci pensa Totti al 70′: punizione a pochi metri dall’area, tiro rasoterra che supera barriera e Mirante e che porta il capitano giallorosso al secondo posto dei marcatori di sempre in Serie A, dietro a Piola, con 226 gol. I tre punti conquistati in casa permettono alla Roma di salire al quinto posto in classifica al pari di Lazio (battuta a Torino 1-0)

LA LAZIO SCIVOLA A TORINO –  la Lazio perde 1-0 a Torino e lascia scappare il Milan al terzo posto senza poter nemmeno tenere il passo della Fiorentina, raggiunta dalla Roma vittoriosa sul Parma. E’ costata carissima la scelleratezza commessa da Ciani dopo 16′ di gioco: il difensore biancoceleste ha rimediato due gialli in pochi minuti lasciando in 10 i suoi per il resto della gara. E la nevicata abbattutasi sull’Olimpico non ha certo agevolato gli uomini di Petkovic che non sono riusciti a dare qualità nella fase finale dell’azione pur riuscendo, con Onazi, Cana e Pereirinha a costruire buone trame di gioco. Il solo Kozak lì davanti si è dovuto scontrare con una difesa, come quella granata, arcigna e attenta in ogni fase del match. Il gol del successo del Torino è arrivato a circa 10′ dal termine con un bel colpo di testa di Jonathas. Per l’ex Pescara si è trattato del secondo gol in questo campionato.

Potrebbe interessarti