Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie A

La Samp resta un tabù, la Juve chiude con una sconfitta

Si chiude con una sconfitta indolore a Marassi contro la Sampdoria la stagione della Juventus campione d’Italia. Gli uomini di Conte, svuotati fisicamente ma soprattutto mentalmente, incappano in un altro ko contro la loro bestia nera di quest’anno, una Sampdoria che dopo la vittoria sorprendente dell’andata concede il bis al ritorno, con un 3-2 firmato da Eder, De Silvestri e Icardi. Inutili i gol di Quagliarella e Giaccherini.

Sampdoria v Juventus 3-2
Sampdoria v Juventus 3-2

A sbloccare il risultato ci pensa Fabio Quagliarella che, lanciato alla perfezione da Pirlo, anticipa Da Costa per l’1-0. Il vantaggio però dura pochi minuti perchè Gervasoni concede un generoso rigore per fallo su Icardi di Chiellini: Eder dal dischetto trasforma battendo l’ex Storari. L’ipoteca sul risultato finale la piazza alla mezz’ora Icardi: Estigarribia, altro ex, scatta in contropiede e regala al bomber (decimo centro in A) il pallone da spingere in rete per il 3-1. Nel finale, il subentrato Bendtner conferma che non è proprio la sua stagione e ricadendo male su un braccio si provoca una sospetta frattura al polso. Nonostante l’inferiorità numerica (già effettuati i tre cambi da Conte), Giaccherini al novantesimo prova a riaprire i conti col tiro nel sette per il 3-2 ma su una punizione di Pirlo murata dalla barriera in pieno recupero terminano le ostilità e con esse il campionato delle due squadre.

Potrebbe interessarti