Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Ligue 1: Il Psg rimanda ancora la festa scudetto!

di Davide PITEO | 27 aprile 2014

Lo Sochaux rinvia la festa scudetto in casa PSG, il Monaco vince e lancia segnali di sfida per la prossima stagione, il tutto mentre Saint’Etienne e Lione sono in lotta per il quarto posto

Ormai in casa Ligue 1 in chiave titolo i giochi sono decisamente fatti, con un solo punto il PSG potrà infatti nuovamente mettere le mani sul titolo francese centrando così la doppietta stagionale dopo la vittoria già ottenuta in Coppa di Francia. Ma a rinviare la festa dei parigini ci ha pensato il terzultimo Sochaux che, bloccando la corazza parigina sull’1-1, non solo ha avuto il merito di rinviare la festa già organizzata nella Capitale ma ha anche conquistato un punto prezioso che gli consente di toccare quota 34 punti in classifica. Infatti, con ancora tre giornate da giocare e ben 9 punti a disposizione, il Sochaux può ancora sperare nel miracolo della salvezza, discorso diverso per il PSG che per dare il via ai festeggiamenti dovrà attendere le settimane future, ma alle spalle dei parigini il Monaco non molla, infatti, rifilando un secco 4-1 all’ormai retrocesso Ajaccio, il team del principato tocca quota 75 punti rafforzando così la propria posizione non solo in classifica ma anche in chiave Chmpions League. In tanti attendono ovviamente il rientro di Falcao che senza dubbio garantirà parecchi punti in più in classifica, rendendo fin da ora avvincente la prossima stagione.

Molto interessante è il duello per il terzo posto, momentaneamente di proprietà del Lilla: il team dell’ex Garcia,imponendosi per 2-1 sul Bordeaux, ha toccato quota 67 punti in classifica, margine ovviamente rassicurante ma tenuto conto che ci sono ancora tre giornate tutto può ancora accadere. Infatti il Saint’Etienne, autore di una bellissima stagione, vincendo a sua volta per 2-1 su di un Evian ormai quasi salvo ha toccato quota 60 punti, quindi, con ancora tre gare da giocare e 9 punti sul piatto, tutto sembra essere ancora possibile soprattutto per il Saint’Etienne. A questo però va anche aggiunto che se il Lilla dovesse vincere una delle tre partite per il team biancoverde non ci sarebbe nulla da fare, comunque sia entrambe le formazioni sono state autrici di un ottimo campionato. Al tempo stesso però il Saint’Etienne deve guardarsi le spalle dall’attacco del Lione che, imponendosi per 4-1 sull’ormai salvo Bastia, tocca quota 58 punti, veleggiando così a due sole lunghezze dal Saint’Etienne, che non solo dovrà vincere per restare nella scia del Lilla ma anche per tenere lontano il Lione, che potrebbe essere attaccato dal Marsiglia.

Il team marsigliese, pareggiando per 1-1 con il salvo Nantes, tocca quota 53 punti, facendo un bel passo verso l’Europa League, ciò gli consentirebbe di cancellare almeno in parte una stagione decisamente negativa. Chi brinda alla salvezza è il Montpellier che, imponendosi per 2-1 su di un salvo Tolosa, tocca quota 42 punti e archivia il discorso del mantenimento della categoria. Stesso discorso per il Nizza che, imponendosi sul Reims, tocca a sua volta quota 42 punti. A tali team va ad aggiungersi anche il Rennes che pareggia per 1-1 con il Lorient e tocca quota 40 punti archiviando il discorso salvezza. Chi invece fa un passo deciso verso la salvezza è il Guingamp che, imponendosi per 1-0 nello scontro diretto sul Valenciennes, tocca quota 38 punti, discorso diverso per il team ospite che, veleggiando al penultimo posto in classifica, vede da vicino lo spettro della retrocessione.

Potrebbe interessarti