Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie A

Milan, rimonta Champions! Fiorentina e Udinese in Europa League

Ultimi verdetti in serie A. I rossoneri vincono 2-1 in rimonta a Siena grazie ai gol di Balotelli e Mexes e vanno ai preliminari. Non basta la cinquina ai viola contro il Pescara. I friulani sbancano San Siro. Napoli ko a Roma

Siena-Milan-1-2
Siena-Milan-1-2

MILAN ALLO SCADERE – Gli uomini di Allegri hanno un buon approccio ma il primo gol della Fiorentina a Pescara, al 18′, mette ansia ai rossoneri, che al 25′ si trovano clamorosamente in svantaggio: Terzi sorprende l’immobile difesa meneghina su punizione di Rosina.  L’ansia diventa angoscia quando Balotelli colpisce una traversa da pochi passi, il Milan fatica a fare gioco e rischia sui contropiedi dei toscani. Anche nella ripresa la maledizione continua: dentro Pazzini per un impalpabile Niang, poi anche El Shaarawy per Nocerino per una formazione a quattro punte. Ma non va: il Faraone inspiegabilmente lasciato fuori ad inizio partita al 65′ ha un’occasione d’oro ma manda fuori a porta vuota. L’ansia si trasforma in disperazione quando Ambrosini si fa cacciare per doppia ammonizione, poco dopo lo segue Terlizzi, altra doppia ammonizione (secondo giallo per un normale fallo di gioco), nervosismo alle stelle. All’82’ il Milan rivede la luce. Felipe atterra Balotelli e Bergonzi assegna il rigore ai rossoneri tra le proteste dei toscani. Il penalty è controverso, Iachini viene espulso per proteste. SuperMario freddo dal dischetto realizza l’1-1 e dà il via al disperato forcing finale degli uomini di Allegri. Il Siena crolla di schianto e Mexes diventa l’eroe della serata segnando il 2-1 che rimanda il Milan in paradiso: il francese sugli sviluppi della punizione di Montolivo ribatte in rete dopo una prima parata di Pegolo.

FIORENTINA E UDINESE IN EUROPA LEAGUE – Mortificata la Fiorentina a Pescara. Contro gli abruzzesi non c’è praticamente partita. I viola trovano praterie e vincono per 5-1 con tripletta di Ljajic e reti di Jovetic e Fernandez. Occhi e orecchie sono tutti verso la partita di Siena e si passa dalla gioia alla delusione in pochi minuti. L’Udinese umilia l'(ultima) Inter di Stramaccioni per 5-2 e si qualifica correndo in Europa. Pinzi, Domizzi, Di Natale, Gabriel Silva e Muriel affondano i resti dei nerazzurri, in gol con Rocchi e Juan Jesus.

LE ALTRE – La Lazio cade a Trieste contro il Cagliari, a segno con Dessena: si giocherà l’Europa League con la Roma nella finale di Coppa Italia. I giallorossi battono per 2-1 un Napoli distratto dall’imminente addio di Walter Mazzarri. Palermo a fondo anche nell’ultima al Barbera: attacchi sterili per mezz’ora, poi un eurogol di Gobbi apre il match per il Parma, seguito nel giro di pochi minuti da un altro colpo da biliardo di Valdes e un siluro di Belfodil. Miccoli, osannato dalla curva nonostante il suo non facile momento, la saluta forse per l’ultima volta con il gol della bandiera. Altro e ultimo gol di bomber possibili partenti, quello di Rolando Bianchi per il 2-2 finale di Torino con il Catania.

Potrebbe interessarti