Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Premjer Russa: l’Anzhi resta al comando, Lokomotiv ko

di Alfonso Maria TROIANIELLO

Il Kuban Krasnodar impedisce al Lokomotiv Moscow di unirsi all’ Anzhi in testa alla classifica della Premier League Russa, vincendo 1-0 a Mosca.

Spartak Moskva – CSKA Moskva

Lokomotiv Moscow 0-1 Kuban Krasnodar – L’allenatore del Kuban Yury Krasnozhan ha realizzato la sua vendetta sul Lokomotiv in risposta ad una controversia col club di Mosca dello scorso anno. Il destino di una partita in bilico allo stadio di Cherkizova è stato deciso dopo 70 minuti quando Bucur ha sparato un inarrestabile mancino nella porta del Lokomotiv. Il Kuban ci ha messo tutto l’impegno per conservare il vantaggio e ha prevalso, pur avendo un giocatore espulso ad un minuto dal termine.
“Non stavo pensando di avere la mia vendetta sul Lokomotiv”, ha detto Krasnozhan . “C’è solo un compito che ho in tutte le partite : guadagnare punti e migliorare il nostro gioco”. Il Lokomotiv rimane in quarta posizione con 21 punti, mentre il Kuban sale fino a ritrovarsi in ottava posizione.

Volga Nizhny Novgorod 0-2 Mordovia Saransk – Il Mordovia ha raccolto una vittoria importante nella battaglia del fondo classifica contro il Volga. Ruslan Mukhametshin ha dato gli ospiti in vantaggio all’inizio del primo tempo realizzando un rigore. Il Volga avuto la possibilità di pareggiare prima del riposo, ma Shamil Asildarov mancato il suo calcio di rigore. Poi Kirill Panchenko, ha sigillato il risultato per il Mordovia ad un minuto dal termine.

Alania Vladikavkaz 2-2 Krylia Sovietov Samara – Una doppietta di Danilo Neko non è stata sufficiente all’Alania per assicurarsi la vittoria in casa, con il Krylia che ha riportato il risultato in parità prima con Romano Grigoryan e poi con Bruno Teles.

Terek Grozny 2-1 Rostov – L’11esima giornata del campionato russo vede opporsi Terek e Rostov. I gol di Marcin Komorowski e Ailton ha dato un vantaggio di 2 reti ai padroni di casa. Il Rostov è riuscito a dimezzare lo svantaggio con Timofev Kalachev, ma era troppo tardi, 85esimo minuto e il Rostov non è riuscito a pareggiare. La vittoria vede il Terek piazzarsi al terzo posto in classifica, a quattro punti dalla capolista Anzhi Makhachkala.

Il primo incontro della giornata numero 11 era quello di venerdì in Cecenia, dove il Terek ha domato il Rostov – I colpi di Marcin Komorowski e Ailton hanno dato ai padroni di casa un vantaggio di due gol a sette minuti dalla fine.Il Rostov è riusciti a accorciare con Timofev Kalachev, ma era tutto quello che la squadreìa dell’altra parte del Don è riuscita a fare. La vittoria porta ora al secondo posto il Terek in classifica, a un solo punto dalla capolista Anzhi Makhachkala.

Domenica il CSKA Mosca ha segnato due gol senza subirne e avendo così la meglio sugli arcirivali dello Spartak, nella partita chiamata il “superclasico russo”. Entrambe le squadre sono andate in cerca del gol nel primo tempo, ma è stato il CSKA, che ha usato proprie meglio le proprie armi. Grande la giocata di Keisuke Honda per Ahmed Musa in occasione del primo goal al 15 ‘, 0-1. Lo Spartak risponde con Ari che colpisce la traversa nel tentativo di mettere la palla alle spalle del portiere CSKA, Igor Akinfeev. L’allenatore della squadra di casa, Unai Emery, sostituisce il difensore centrale Juan Manuel Insaurralde, con l’attaccante Artem Dzyuba dopo appena mezz’ora.

Ma la mossa non ha si dimostra efficace, e il CSKA raddoppia il vantaggio subito dopo il riavvio. “Il derby è sempre un incontro speciale e la sconfitta è molto cocente per la Dynamo, nonostante una buona qualità di gioco espressa la settimana scorsa.”, ha dichiarato Leonid Slutsky, allenatore del CSKA,  La vittoria ha permesso al CSKA di scavalcare al secondo posto Terek Grozny con 24 punti dopo 11 partite, mentre lo Spartak è quinto con 19 punti

 

Potrebbe interessarti