Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie A

Serie A: Il Cagliari frena l’Inter tra mille polemiche, Derby alla Samp

di Marco MARTELLONI

Nerazzuri fermati dal Cagliari in casa ma gridano per un rigore negato. Nelle altre gare vola la Fiorentina che ora è terza, sogna l’europa il Catania dopo la vittoria sul Chievo. Al Siena lo spareggio salvezza con il Pescara.

Inter v Cagliari 2-2

Moratti e l’Inter tutta non ci stanno e dopo il pareggio interno con il Cagliari gridano allo scandalo per un rigore negato in chiusura di match. I nerazzuri vedono quindi sfumare il sogno di accorciare sulla Juventus fermata sabato dalla Lazio allo Juventus Stadium. Al Meazza partita tirata con il Cagliari che non vuole fare da comparsa. Dopo dieci minuti Palacio porta avanti i milanesi su imbeccata di Cassano, ma una doppietta di Sau gela il pubblico di casa. Al minuto 83 l’autorete di Astori fa partire il disperato arrembaggio dei ragazzi di Stramaccioni, chiuso dal netto rigore non visto su Ranocchia che porta all’espulsione dell’allenatore e all’indignazione delle alte sfere del club. In classifica cambia poco, Inter sempre a meno quattro dalla Juventus prima ma ora tallonata stretta dalla Fiorentina che si sbarazza dell’Atalanata 4-1. Al Franchi è Aquilani l’uomo gara con una doppietta e con l’assist per la quarta rete di Toni. I viola viaggiano spediti sulle ali dell’entusiasmo ed a questo punto si inseriscono prepotentemente per la corsa scudetto, viste anche le difficoltà del Napoli fermato in casa dal Milan 2-2.

CATANIA IN ZONA EUROPA LEAGUE.  Il 2-1 contro il Chievo fa volare le ambizioni etnee che agguantano la sesta posizione e guardano ad un piazzamento europeo. Gli uomini di Maran trovano in Almiron un inaspettato bomber che condanna i veneti ad uno stop che li riporta in zona rossa. Nel centro classifica finisce 2-2 il testa a testa tra Udinese e Parma, con i friulani per due volte avanti con Di Natale e Pereyra e altrettante volte ripresi da Marchionni e Palladino allo scadere. Graduatoria invariata: Parma nono e Udinese decima.

SIENA CON LE UNGHIE. Il delicato spareggio salvezza tra Siena e Pescara va ai toscani che passano 1-0 grazie all’ex Bologna Valiani. Decisivo ai fini del risultato l’errore dagli undici metri dell’abruzzese Vukusic, ipnotizzato da Pegolo. Dopo sei giornate torna al successo il Bologna che abbatte 3-0 un Palermo che chiude la gara in otto. Il goal di Gilardino ed i rigori di Gabbiadini e Diamanti fanno resuscitare la formazione emiliana che aggancia in classifica, tra le altre, proprio  i siciliani. Salva la panchina Ciro Ferrara che nel derby della paura con il Genoa ha la meglio 3-1. Poli, l’autorete di Bovo e Icardi mandano all’ultimo posto i rossoblù mai così male dal loro ritorno in A.

Potrebbe interessarti