Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie A

Stramaccioni: “Non firmo per un pareggio”

Così l’allenatore dell’Inter alla vigilia della partita in casa della Juventus: “Andiamo a Torino con l’atteggiamento di chi non ha paura. Non è una partita decisiva”

Andrea Stramaccioni

Andrea Stramaccioni non ha paura e carica i suoi in vista del big match di domani sera con la Juventus: “Non firmo per il pareggio, nelle mie poche gare da allenatore non ho mai pensato di entrare in campo per non vincere. Noi siamo l’Inter. Incontriamo una squadra di alto livello, sono i Campioni d’Italia e stanno confermando il proprio valore: per noi sarà il passaggio più impegnativo per valutare i nostri progressi“.
Il tecnico nerazzurro vede una squadra che continua a crescere: “Stiamo bene e siamo in un buon momento. Siamo cresciuti molto mentalmente e in questo ti aiutano i risultati positivi: abbiamo autostima e fiducia nelle nostre capacità, abbiamo le carte in regola per giocarcela. Siamo alla decima giornata, credo sia importante capire che qualsiasi risultato uscirà da questa gara l’Inter ha venti partite davanti. Sicuramente è una partita importantissima, ma è troppo presto per cambiare la connotazione di una squadra. Il risultato può dare più riscontri a livello mediatico che non reale, il nostro cammino è tutto da scrivere“.
Stramaccioni lancia anche una frecciata alla Juve per quanto riguarda il discorso scudetti: “Il numero giusto è quello deciso dalla giustizia sportiva, ma questo argomento esula dal match di domani. Poi possono mettere sullo stadio la scritta che credono“.

Potrebbe interessarti