Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
CHAMP

Champions League: Al Real Madrid serve un’impresa storica

Strada in salita per le Merengues dopo il 4-1 dell’andata, firmato dal poker di Robert Lewandowski. Il Real Madrid non raggiunge la finale di Champions League dal 2002.

Robert Lewandowski

Robert Lewandowski

Nella semifinale di ritorno di Champions League, il Real Madrid ospita il Borussia Dortmund al Santiago Bernabéu sapendo di dover compiere una vera impresa: rimontare i quattro gol messi a segno da Robert Lewandowski nel 4-1 dell’andata

PRECEDENTI – Il Real Madrid ha eliminato il Borussia Dortmund campione d’Europa in carica in occasione della prima sfida tra le due squadre, nelle semifinali 1997/98. I gol segnati all’andata da Fernando Morientes e Christian Karembeu regalarono alla formazione allenata da Jupp Heynckes, che poi avrebbe vinto il trofeo, un successo complessivo per 2-0. L’attuale direttore sportivo del Borussia Dortmund, Michael Zorc, e il coordinatore del settore giovanile, Lars Ricken, presero parte ad entrambe le sfide per la squadra allenata da Nevio Scala.

SCHIERAMENTI – Si giocherà in un Bernabeu di fuoco, tocca a Mourinho dimostrare di essere uno special one, facendo scelte diverse rispetto a quelle che hanno portato il suo Real a perdere 4-1 la partita d’andata. A questo proposito sono previste novità, dovrebbero perdere il posto da titolare rispetto a Dortmund, Higuain e Modric, a favore di Benzema e di Di Maria, più velocità e pericolosità nelle ripartenze, meno caos in cabina di regia dove stavolta agirà solo Ozil.

Dovrebbe esserci in campo anche Cristiano Ronaldo, ancora in dubbio in queste ore a causa di un infortunio. Non cambierà nulla Jurgen Klopp, squadra che vince non si cambia come diceva Boskov, tedeschi pronti a soffrire e a colpire in contropiede, affidandosi a un abile Reus e al bomber Lewandowski. Pronostico 3-2.

PROBABILI FORMAZIONI:

Real Madrid (4-2-3-1): Diego Lopez; Sergio Ramos, Varane, Pepe, Coentrao; Khedira, Xabi Alonso; Ozil, Di Maria, Cristiano Ronaldo; Benzema.

Borussia Dortmund (4-2-3-1): Weidenfeller; Schmelzer, Subotic, Hummels, Piszczek; Gundogan, Bender; Blaszczkowski, Gotze, Reus, Lewandowski

Potrebbe interessarti