Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
CHAMP

Champions League: Anteprima 6° Giornata

Con la 6.a giornata si conclude la fase a gironi di Champions League. Tutto o quasi deciso nei vari raggruppamenti. Restano da riempire solo quattro caselle per completare le 16 qualificate agli ottavi. Il Milan certo del secondo posto nel gruppo C riceve in casa lo Zenit che deve giocarsi le residue speranze di qualificazione in Europa League.

Massimiliano Allegri

GRUPPO C – Allegri vuole che il Milan non si fermi. Anche se contro lo Zenit il risultato non conta: “La squadra deve fare risultato per dare seguito a Catania e per non avere ricadute psicologiche”. Contro Spalletti, che punta ancora a un posto in Europa League confermati Amelia e De Sciglio. Niente da fare per Pato. Panchina per El Shaarawy. Ancora convocato Berlusconi: “La sua vicinanza ha dato stimoli diversi.
L’1-3 di Bruxelles con l’Anderlecht ha consegnato la qualificazione al Milan con un turno di anticipo. Meglio così perché giocarsi il tutto per tutto con lo Zenit non era affatto quello che si augurava Allegri. I russi, sorprendentemente fuori al primo turno dopo le spese folli estive, devono vincere oppure pareggiare e sperare in un passo falso dell’Anderlecht con il Malaga per conquistare il terzo posto e i sedicesimi di Europa League.

GRUPPO A – Il Porto si è qualificato totalizzando il maggior punteggio fra tutte le squadre del torneo dopo cinque giornate e può suggellare il primo posto con un pareggio. Anche il PSG è qualificato, ma per arrivare primo deve battere il Porto. In crisi nera in campionato dove si ritrova clamorosamente a -5 dal Lione capolista, il Psg cerca il riscatto in Champions. I transalpini, secondi nel gruppo A con 12 punti, devono solo vincere per scavalcare il Porto primo a 13, chiudere in testa al girone ed evitare una big agli ottavi.

GRUPPO B – Lo Schalke, già qualificato, arriverà primo nel girone con una vittoria e se l’Arsenal non vince in Grecia, grazie alla superiorità negli scontri diretti. Tutto deciso nel gruppo B con Arsenal e Schalke già qualificate e Olympiakos sicura del terzo posto. I Gunners sono staccati di un punto dai tedeschi primi a 12. Una vittoria in Grecia e uno stop dello Schalke a Montpellier consegnerebbe la vetta all’Arsenal che non sta attraversando certo un periodo idilliaco.

GRUPPO D – A sorpresa i tedeschi del Borussia si sono imposti nel gruppo di ferro. Anche in caso di sconfitta stasera i gialloneri sono certi della vetta. Per il City la trasferta in Westfalia può tramutarsi in un incubo. A Dortmund serve l’impresa altrimenti addio Europa. Gli inglesi infatti, ultimi a 3, devono vincere e sperare che l’Ajax, terzo a 4, perda o pareggi con il Real Madrid. Previsione quest’ultima non certo impossibile. Il Real è già certo del secondo posto. L’Ajax con una vittoria sarebbe certa della terza piazza. Può bastare anche il pari ma in questo caso i Lancieri devono sperare che il City perda o impatti con il Borussia.

Qualificate agli ottavi: Paris Saint-Germain, Porto, Schalke 04, Arsenal, Málaga, Milan, Borussia Dortmund, Real Madrid, Shakhtar Dontesk, Bayern München, Valencia, Barcelona, Manchester United

Possono ancora qualificarsi: Juventus, Chelsea, Benfica, Celtic, Galatasaray, CFR 1907 Cluj

In Europa League: Dynamo Kyiv, Olympiacos, BATE Borisov

Possono qualificarsi per l’ Europa League:  Zenit St Petersburg, Anderlecht, Ajax, Manchester City

Potrebbe interessarti