Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
CHAMP

E’ il giorno di Barçellona-Milan. Allegri:”Dimentichiamo il 2-0″

Allegri non vuole distrazioni e dimenticare il risultato dell’andata. Dall’altra parte ci credono davvero ad una remuntada

Massimiliano-Allegri

ALLEGRI – “Sarà una partita molto molto difficile contro una squadra che cercherà di rimontare. Penso che dovremo essere molto più bravi della partita di andata e dimenticare il 2-0 dell’andata”, così Massimiliano allegri alla vigilia di Barcellona-Milan. “La squadra sta facendo molto bene in campionato ed è importante giocarci la qualificazione così come il terzo posto. Domani sarà una bellissima partita e noi dovremo essere bravi e fortunati. Messi, Iniesta e Xavi non li scopriremo domani sera, dovremo fare una gara sopra le righe”.

PROBABILE FORMAZIONE – Mexes è in dubbio, se non ce la facesse Yepes e Bonera sono a disposizione, mentre l’idea di vedere De Sciglio in mezzo alla difesa è subito cassata: In attacco, senza Pazzini, Niang potrebbe operare da ‘finto’ centravanti. Boateng e Robinho stanno bene. Allegri ha anche un pensiero per il suo collega Vilanova, negli Usa per combattere un tumore “La sua presenza avrebbe completato una festa per lo sport”.

ROURA – “Bisogna avere intensita’ senza precipitazione e passare il turno con il Milan in qualunque modo”. Lo ha detto Jordi Roura, allenatore del Barcellona alla vigilia della sfida decisiva degli ottavi di finale di Champions League, nella quale la sua squadra e’ obbligata a rimontare il 2-0 dell’andata contro i rossoneri. “Se arrivati ad un punto della partita bisognera’ fare una rivoluzione, la faremo”, ha aggiunto il tecnico intendendo che il Barca giochera’ all’inizio come al solito, ma sara’ pronto a cambiare assetto. “La partita perfetta? E’ quella che finisce bene, quella che ci permetta di passare il turno. Bisogna avere equilibrio, intensita’, ma non precipitazione”, ha ribadito il tecnico spagnolo che potra’ contare su Xavi: “L’evoluzione e’ positiva, ma bisogna sperare nell’ultimo allenamento”. “I rigori? E’ nostro obbligo pensare anche a questo”.

Potrebbe interessarti