Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
CHAMP

Il Real Madrid ipoteca la semifinale. Pari e spettacolo a Malaga

di Tommaso DI SIMONE

Il Real Madrid sembra avere già in tasca la qualificazione per la semifinale, dopo il netto 3-0 con il quale ha superato i turchi del Galatasaray, nell’andata dei quarti di finale di Champions League. Il Borussia Dortmund paga invece un po’ di imprecisione sotto porta e non riesce ad andare oltre lo 0-0 a Malaga.

Real-Galatasaray-3-0

REAL IN SCIOLTEZZA – Il risultato maturato al Bernabeu è lo specchio della superiorità mostrata dagli uomini di Mourinho durante tutto il match, sfruttando i troppi spazi lasciati loro dagli avversari. Spazi lasciati in primis ad Ozil e Ronaldo nell’azione che a portato avanti gli spagnoli al 9° minuto, grazie ad un morbido sinistro dello stesso Ronaldo, che segna così il suo nono goal nelle nove partite disputate in Champions in questa stagione. Il Real mantiene alto il ritmo durante tutta la prima frazione, raggiungendo il raddoppio al 29°, quando su un cross dalla destra di Essien, Benzema è bravo a sfruttare un’errore di Ebouè e a battere Muslera sul primo palo. Nel secondo tempo i blancos rallentano controllando la gara, trovando su palla inattiva con Higuain il goal che probabilmente chiude il discorso qualificazione. La facilità con la quale il Real Madrid si è imposto conferma dunque come sia una delle favorite alla vittoria finale del torneo, considerando anche il calibro dei giocatori fuori dagli undici titolari di Mourinho (tra i quali spicca il caso Casillas). Il Galatasaray, al contrario, ha mostrato tutti i suoi limiti, dimostrandosi una squadra ancora non adatta a questi livelli. I turchi pagano una formazione iniziale troppo spregiudicata, il troppo spazio tra i vari reparti e la poca ispirazione dei giocatori di maggiore talento: Sneijder, impalpabile e sostituito alla fine del primo tempo, Yilmaz, poco servito non riuscendo ad incrementare la propria striscia realizzativa in Europa e per di più squalificato per la gara di ritorno, Drogba, che dopo un buon primo tempo si è lentamente spento.

RETI INVIOLATE A MALAGA – Passando alla sfida de La Rosaleda di Malaga, Pellegrini aveva dichiarato di voler arrivare alla sfida di Dortmund ancora in corsa e così sarà. Gli uomini di casa sono riusciti a non subire reti, in un incontro bellissimo, nonostante lo 0-0 finale, grazie a ritmo altissimo, gioco spumeggiante e capovolgimenti continui. I due volte campioni di Germania uscenti hanno mostrato il loro solito gioco in velocità ormai collaudato, creando almeno quattro palle goal nettissime, tre delle quali con Gotze ed una con Lewandowski ai quali per manca il tocco risolutore. Da segnalare tra i gialloneri l’ottima prestazione di Gundogan in cabina di regia al centro del campo. Malaga che non è stato per a guardare, cercando, quando possibile, di controbattere colpo su colpo, avvalendosi della grande qualità di Isco, capace di ispirare tutte le azioni principali degli andalusi, capaci di costringere Weidenfeller a due grandi parate. Ancora tutto aperto quindi in vista della sfida di ritorno del Westfalenstadion, anche se alla luce del gioco espresso il Borussia appare comunque favorito per il passaggio del turno.

Potrebbe interessarti