La Lazio punisce un’Inter con la testa già alla prossima stagione

Posticipo domenicale per pochi intimi allo Stadio Olimpico di Roma, dove la Lazio batte l’Inter 2-0, con un gol per tempo: apre Klose chiude Candreva dal dischetto.

In attesa del doppio posticipo del lunedì, la 36/a giornata di Serie A registra il successo casalingo della Lazio di Simone Inzaghi, che all’Olimpico di Roma supera l’Inter di Roberto Mancini grazie a un gol dell’inossidabile tedesco Miro Klose e al penalty trasformato, al 39′ del secondo tempo da Antonio Candreva; la rete del vantaggio firmata del miglior marcatore della storia della Coppa del Mondo arriva quando il cronometro segna appena l’ottavo minuto di gioco; nell’occasione, davanti ad una difesa nerazzurra praticamente immobile, bell’uno-due tra il teutonico e Lulic, prima del preciso tocco sotto del centravanti biancoceleste. Il 2-0 che chiude definitivamente la pratica in favore degli aquilotti, si materializza a sei dalla fine, quando il già ammonito Murillo stende ingenuamente Keita in area; per Bamti nessun dubbio, calcio di rigore e secondo giallo per il colombiano: dal dischetto Candreva stampa sotto la traversa una perfetta,violenta, conclusione col destro, su cui Handanovic non può nemmeno pensare di intervenire. In mezzo tra le due reti laziali, oltre a un paio di possibilità per i padroni di casa per rendere ancora più netto il risultato, segnaliamo due buone chances non sfruttate da Jojo Jovetic, per distacco il migliore tra i suoi; troppo poco, tuttavia, per impensierire seriamente Marchetti, comunque attento e reattivo in entrambe le occasioni. Finisce, così, con i capitolini che salgono a quota 51 punti in classifica, a -4 dal sesto posto del Sassuolo; per i nerazzurri, invece, battuta d’arresto molto pesante: il 3/o posto è ufficialmente non più raggiungibile.

Pierluigi de Ascentiis 

Avatar
Redazione

Notizie sport in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga e molto altro.