Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie A

Roma allo sbando! All’Olimpico il Cagliari vince 4-2

Nell’anticipo della 23.a giornata i giallorossi perdono 4-2 all’Olimpico contro i sardi. Roma condannata da Nainggolan, Sau, Pisano e da una clamorosa autorete di Goicoechea.

Roma travolta in casa dai sardi: 2-4

Se la settimana più calda della stagione romanista poteva finire con un successo, tutto probabilmente sarebbe passato in secondo piano, invece la Roma crolla clamorosamente per 4-2 contro il Cagliari. Uno sconfitta pesantissima arrivata nel momento più delicato della stagione.

LA GARA – Partita che inizia subito in salita per i giallorossi, al 3’, Sau scappa nel primo di una lunga serie di contropiedi e mette sul piede di Nainggolan la palla del vantaggio. Al 20’ Sau potrebbe siglare il raddoppio, ma tira a lato della porta giallorossa. La squadra di Zeman prova a replicare, il primo acuto arriva intorno alla mezzora dai piedi di Lamela, al 27’ Tachtsidis viene agganciato in area da Ibarbo ma per Romeo è tutto rwegolare. Al 30’ arriva il pari, Totti su punizione trafigge Agazzi sul primo palo. Nella ripresa un clamoroso autogol di Goicoechea (46′) spiana la strada ai sardi, che poi allungano con Sau (53′) e Pisano (71′). A nulla vale la rete di Marquinho nel finale (93′).  Gli uomini di Zeman (42 gol subìti in campionato, seconda peggiore difesa dopo il Pescara) collezionano la nona sconfitta nel torneo (terza nelle ultime cinque gare) e mollano definitivamente la corsa all’Europa.

ZEMAN:”NON MI ASPETTO L’ESONERO” –  “Non mi aspetto mai l’esonero, poi tutto può succedere – ha detto il boemo a fine gara -. Se è per il meglio della Roma, io sono contento…. A nessuno piace questa situazione. Se questo gruppo pensa che le responsabilità sono mie, me le prendo. Quello che è successo in settimana è fra me e la società, non credo che abbia influito sui giocatori”. “Io sono l’allenatore e il primo responsabile. Noi in tutta la stagione abbiamo sbagliato solo tre gare con quella di oggi. Siamo sempre stati in campo, dobbiamo continuare a lavorare convinti del nostro lavoro. Ho già capito dove abbiamo sbagliato stasera, quindi spero di dormire tranquillo”.

BALDINI:”DOMANI DECIDEREMO” – Alle parole dell’allenatore replica il direttore generale Baldini: “Io non so se dormirò così tranquillo stanotte, con una ferita così fresca. Adesso non succede niente, domani mi confronterò con la proprietà e valuteremo tutto. La riflessione deve essere globale, non riguarderà solo l’allenatore, ma abbiamo evidentemente un problema di gestione che va analizzato. Non credo sia il caso di addentrarci troppo, la ferita à troppo fresca… Almeno una dozzina d’ore prima di riunirci e riflettere più a freddo sarebbe opportuno”.

Potrebbe interessarti