Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Dopo un anno, ancora una volta Italia e Spagna si giocano l’Europa

di Davide PITEO

Ci siamo, ormai poche ore dividono Spagna ed Italia dalla tanto attesa finale di Euro 2013, che manderà definitivamente agli archivi l’Europeo di categoria proclamando chi tra le furie rosse e gli azzurrini alzerà al cielo il titolo Under 21 2013.

Under 21 - Italia-Spagna
Under 21 – Italia-Spagna

Dunque grande attesa per la gara che già sulla carta si preannuncia arroventata e ricca di spunti, da una parte ci sarà una Spagna desiderosa di vincere per mantenere il possesso del titolo conquistato nel 2011 e centrare cosi come la Nazionale maggiore una storica doppietta. Dal canto proprio i ragazzi di Mangia cercheranno a tutti cosi la via della vittoria, per entrare sia nella storia e sia per aggiungere in bacheca il sesto titolo Under 21 della storia azzurra, che renderebbe l’Italia la nazionale più titolata viste le sole 18 edizioni fin qui disputate. Ma quella di questo pomeriggio sarà anche la gara della rivincita soprattutto per l’Italia, visto la finale degli Europei dello scorso anno, in cui le furie rosse inflissero un 4-0 ancora non digerito in casa azzurra. Dunque quella di oggi sarà una gara che si giocherà sul filo del rasoio e sul grande tatticismo essendo l’Italia dotata di un gran potenziale, cosa che in casa spagnola sanno ed a cui presteranno grande attenzione. Decisamente ottimista è mister Mangia che in conferenza stampa ha dichiarato “  La Spagna è una grandissima squadra, non mi offendo se qualcuno ritiene che siano favoriti, ma in campo andiamo 11 contro 11. Credo nella mia squadra e nel singolo che si esalta pensando al gruppo. Qualche chance da giocarci ce l’abbiamo anche noi, la perfezione nel calcio non esiste per nessuna squadra. Sarà importante l’organizzazione e il modo di stare in campo, ma sarà ancora più importante guardarsi negli occhi e vedere al proprio fianco un compagno disposto ad aiutarti. Noi siamo l’Italia, abbiamo il nostro modello di gioco e possiamo sfruttare le qualità a nostra disposizione. È dal 16 ottobre che volevamo sognare e i sogni più sono lunghi, più son belli”.  La risposta spagnola è giunta dalla voce di uno dei nuovi idoli del popolo iberico ossia Thiago Alcantara che a sua volta attraverso il sito dell’EUFA ha dichiarato “Sarebbe un sogno segnare il gol partita e sollevare il trofeo con i compagni. Non ci resta che attendere il verdetto del campo. Studieremo bene l’avversario per cercare di batterlo, nel gruppo siamo 23 leader e c’è grande sintonia tra di noi. Saremo  fedeli al nostro stile di gioco, credo sia più bello raggiungere il vertice in questo modo. Ci piace tenere la palla e manovrare dal portiere fino agli attaccanti. Sono convinto che questo contribuisca a rendere armonioso il gruppo. Vogliamo giocare tutti nello stesso modo e siamo pronti a sacrificarci per i compagni” Chiaro dunque che il match a cui assisteremo tra qualche ora offrirà non solo grande spettacolo ma anche grande incertezza dal primo minuto fino al 90’,visto che a differenza dello scorso anno, questa volta l’Italia può giocarsela senza problemi ed alla pari contro le furie rosse, il resto poi sarà il campo a dirlo a noi non resta altro che tifare per i nostri azzurrini e sperare nella vittoria, sogno non proprio irrealizzabile.

Probabili formazioni

Italia (4-4-2): Bardi; Donati, Bianchetti, Caldirola, Biraghi; Saponara, Florenzi, Verratti, Insigne; Borini, Immobile. A disposizione: Leali, Colombi, Capuano, Regini, Rossi, Crimi, Marrone, Bertolacci, Sansone, Paloschi, Destro, Gabbiadini.
Allenatore: Devis Mangia.

Spagna (4-2-3-1): De Gea; Montoya, Bartra, Martínez, Moreno; Illaramendi, Koke; Thiago, Isco, Tello; Rodrigo. A disposizione: Mariño, Joel, Nacho, Muniesa, Álvaro González, Carvajal, Camacho, Sarabia, Muniain, Álvaro Vázquez, Morata.
Allenatore: Lopetegui.

Arbitro: Matej Jug (Slovenia).

Risultati Girone A
Israele – Norvegia: 2-2
Inghilterra – Italia: 0-1
Inghilterra – Norvegia: 1-3
Israele – Italia: 0-4
Israele – Inghilterra: 1-0
Norvegia – Italia: 1-1

Risultati Girone B
Spagna – Russia: 1-0
Olanda – Germania: 3-2
Olanda – Russia: 5-1
Germania – Spagna: 0-1
Spagna – Olanda: 3-0
Russia – Germania: 1-2

Classifica Girone A: Italia 7, Norvegia 5, Israele 4, Inghilterra 0
Classifica Girone B:
Spagna 9, Olanda 6, Germania 3, Russia 0

Semifinali
Spagna – Norvegia: 3-0
Italia – Olanda: 1-0

Finale
Italia – Spagna

Classifica Marcatori: Morata (Spagna) reti 4, Gabbiadini (Italia) reti 2, Fer (Olanda) reti 2, Wijnaldum (Olanda) reti 2, Rudy (Germania) reti 2, Isco (Spagna) reti 2, Dawson (Inghilterra) reti 1, Biton (Israele) reti 1, Kriaf (Israele) reti 1, Turgeman (Israele) reti 1, Bertolacci (Italia) reti 1, Florenzi (Italia) reti 1, Insigne (Italia) reti 1, Saponara (Italia) reti 1, Berge (Norvegia) reti 1, Berget (Norvegia) reti 1, Eikrem (Norvegia) reti 1, Pedersen (Norvegia) reti 1, Singh (Norvegia) reti 1, Strandberg (Norvegia) reti 1, De Jong (Olanda) reti 1, Hoesen (Olanda) reti 1, John (Olanda) reti 1, Maher (Olanda) reti 1, Vazquez (Spagna) reti 1, Cerysev (Russia) reti 1, Dzagoev (Russia) reti 1, Herrmann (Germania) reti 1, Holtby (Germania) reti 1

Potrebbe interessarti