Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

In semifinale sara’ Italia-Olanda, e Spagna-Norvegia

di Davide PITEO

Con  la disputa della terza giornata, la fase a giorni di Euro 2013 è passata definitivamente agli archivi emanando il suo verdetto finale: Spagna, Olanda, Italia e Norvegia sono le 4 semifinaliste, che si daranno battaglia al fine di raggiungere la tanto sognata finale Europea.

Sarà Italia-Olanda
Sarà Italia-Olanda

GIRONE A:  Dopo aver dominato ed espresso un gran bel gioco contro Inghilterra ed Israele, match in cui gli azzurrini hanno chiaramente dimostrato di non avere solo fantasia e tecnica, ma anche qualità tattiche, intelligenza e furbizia, doti che ne hanno contraddistinto le ottime due performance. Dopo il match contro la Norvegia, è possibile dire che l’Italia nel sua DNA ha  altre due qualità: il saper soffrire, ma soprattutto la voglia di vincere. Dopo aver dominato nel primo tempo contro una Norvegia ordinata e ben disposta nella propria trequarti campo, nella ripresa della gara in cui un pari alla formazione scandinava andava non  bene ma benissimo, l’Italia cerca il colpaccio di giornata. Infatti soprattutto con Mattia Destro ha due chiare e nitide occasioni, che l’attaccante giallorosso fallisce da distanza ravvicinata, la Norvegia non si scompone tenta di farsi vedere nella metà campo azzurro, al 90’ la nazionale scandinava usufruisce di un calcio di rigore, che trasformato da Strandberg, crede non solo di aver vinto ma anche di aver raggiunto la semifinale come prima del girone. Questo per la gioia di tanti scommettitori che davano come perdente gli azzurri o per chi ascoltando le chiacchiere da bar, credeva che l’Italia ormai qualificata regalasse ai propri avversari la qualificazione. Invece quando tutto sembra scontato, ecco che viene fuori quella parte degli azzurri, quella parte che trasforma la formazione di Mangia in felini veloci ed affamati, cosi estraendo degli artigli ben affilati, gli azzurri artigliano quasi fossero Wolverine, ed a pochi minuti per non dire secondi, trovano  con Bertolacci la rete del pareggio, che vale il primato nel girone e spegne tutte le chiacchiere da bar, per la gioia di chi aveva giocato sul gol di entrambe le formazioni. Nulla da fare dunque per Israele, la formazione padrona di cosa ed organizzatrice dell’edizione 2013 pur superando per 1-0  l’Inghilterra e chiudendo il torneo con 4 punti viene ugualmente eliminata. Eliminazione senza dubbio molto amara,primo perché ospitare una manifestazione di tale importanza e non giocare quanto meno le semifinali fa male, secondo fra tutte le formazioni eliminate è quella che esce con la testa più alta e con il maggior numero di punti ben 4, seguita dalla Germania con 3, 0 per Russia ed Inghilterra. Però va anche detto che la nazionale israeliana il suo Europeo lo ha comunque vinto, infatti già l’aver schierato una formazione composta da ragazzi di origini e religioni diverse fra loro è senza dubbio una grandissima vittoria. Amaro l’Europeo dell’Inghilterra uscita senza lode e con la certezza di migliorare fin da subito l’intero impianto del calcio giovanile britannico visto il risultato non proprio eccellente.

GIRONE B: Decisamente più scontato era l’esito di tale girone, dove Spagna ed Olanda avevano già dalla seconda giornata archiviato il discorso qualificazione a scapito di Germania e Russia. Interessante però era vedere chi tra le due sarebbe approdata come prima al penultimo match dell’Europeo. Ma nello scontro diretto contro le furie rosse poco da fare c’è stato per i tulipani olandesi, sconfitti con secco e netto 3-0, che ha certificato non solo il grande momento della Spagna calcistica, ma anche quanto in crescita siano i giovani spagnoli che senza dubbio animeranno e non poco il mercato estivo con molta probabilità anche i Mondiali del prossimo anno. Discorso diverso per l’Olanda decisamente inferiore alla Spagna ma superiore a Germania e Russia. La Nazionale tedesca dopo le sconfitte patite nelle prime due giornate rientra in patria con tre punti strappati di misura alla Russia, superata per 2-1, ma la conquista dei tre punti non migliora quello che è stato l’esito dell’Europeo in casa tedesca. Totalmente da rivedere la nazionale russa che poco o nulla ha dimostrato. Archiviata la fase a giorni ora il sipario si apre sulle due semifinali, che si preannunciano decisamente interessanti e divertenti.

Risultati Girone A
Israele – Norvegia: 2-2
Inghilterra – Italia: 0-1
Inghilterra – Norvegia: 1-3
Israele – Italia: 0-4
Israele – Inghilterra: 1-0
Norvegia – Italia: 1-1

Risultati Girone B
Spagna – Russia: 1-0
Olanda – Germania: 3-2
Olanda – Russia: 5-1
Germania – Spagna: 0-1
Spagna – Olanda: 3-0
Russia – Germania: 1-2

Classifica Girone A: Italia 7, Norvegia 5, Israele 4, Inghilterra 0

Classifica Girone B: Spagna 9, Olanda 6, Germania 3, Russia 0

Classifica Marcatori: Morata (Spagna) reti 3, Gabbiadini (Italia) reti 2, Fer (Olanda) reti 2, Wijnaldum (Olanda) reti 2, Rudy (Germania) reti 2, Dawson (Inghilterra) reti 1, Biton (Israele) reti 1, Kriaf (Israele) reti 1, Turgeman (Israele) reti 1, Bertolacci (Italia) reti 1, Florenzi (Italia) reti 1, Insigne (Italia) reti 1, Saponara (Italia) reti 1, Berge (Norvegia) reti 1, Berget (Norvegia) reti 1, Eikrem (Norvegia) reti 1, Pedersen (Norvegia) reti 1, Singh (Norvegia) reti 1, Strandberg (Norvegia) reti 1, De Jong (Olanda) reti 1, Hoesen (Olanda) reti 1, John (Olanda) reti 1, Maher (Olanda) reti 1, Isco (Spagna) reti 1, Vazquez (Spagna) reti 1, Cerysev (Russia) reti 1, Dzagoev (Russia) reti 1, Herrmann (Germania) reti 1, Holtby (Germania) reti 1

Potrebbe interessarti