Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

La Juve cala il poker, Napoli sbanca Firenze. Pari Milan

Juventus e Napoli mettono pressione alla Roma con due vittorie convincenti nella decima giornata di serie A. I bianconeri strapazzano per 4-0 il Catania, gli azzurri addirittura espugnano il Franchi battendo la Fiorentina per 2-1. Milan e Lazio 1-1: il gran gol di Kakà è riequilibrato da Ciani. Crollo Cagliari in casa contro il Bologna, successo esterno dell’Udinese contro il Sassuolo. Pari pirotecnico tra Livorno e Torino, affermazioni tra le mura amiche per Genoa e Verona.

Fiorentina-Napoli-1-2
Fiorentina-Napoli-1-2

POKER JUVE – La Juve travolge il Catania e si porta momentaneamente a -2 dalla Roma capolista. I bianconeri passano in vantaggio al 27′: conclusione di Vidal e deviazione fortuita di Guarente che non lascia scampo ad Andujar. Il raddoppio arriva al 33′ grazie a una splendida punizione di Pirlo. Nella ripresa Tevez, su assist di Llorente, firma al 66′ il 3-0 dopo aver dribblato il portiere avversario, e al 71′ Giovinco serve a Bonucci la palla del definitivo 4-0.

NAPOLI SBANCA FIRENZE – Esame di maturità superato per il Napoli, che espugna per 2-1 il campo della Fiorentina e resta agganciato al secondo posto.Higuain si scopre in versione uomo assist e al 12′ sistema un pallone delizioso sul destro di Callejon, che carica e batte Neto. La Viola pareggia al 28′ con un rigore di Giuseppe Rossi, ma al 36′ Mertenssfrutta un altro omaggio del Pipita per imbucare il 2-1. Nel finale espulsi Maggio e Cuadrado, il Napoli e Reina resistono.

KAKA’ NON BASTA AL MILAN – Tra Milan e Lazio vince la paura. A San Siro a cominciare meglio sono gli uomini Allegri, senza riuscire pero’ a perforare un’attenta difesa biancoceleste. Le occasioni migliori sono per Kakà che prima sfiora la traversa con un destro da fuori area, poi sfiora il palo con un diagonale da buonissima posizione. Nel secondo tempo il brasiliano aggiusta la mira e al 54’ porta in vantaggio i Rossoneri con un bellissimo destro a giro da fuori area, che si insacca all’incrocio dei pali della porta di Federico Marchetti. Gli ospiti non demordono e al 72’ pareggiano con il colpo di testa di Michael Ciani, che infila sul secondo palo sul perfetto cross di Antonjo Candreva. Nel finale di tempo i Rossoneri cercano in ogni modo il 2-1, ma è la Lazio a fallire due clamorose occasioni per conquistare la vittoria.

SORPRENDENTE VERONA, FINALMENTE BOLOGNA – Continua la favola del Verona. Dopo un primo tempo senza troppe emozioni il Verona liquida la Samp con due reti nella ripresa. L’accoppiata Juanito Gomez-Toni funziona: al 52′ l’argentino servito dall’emiliano è letale, al 78′ è lo stesso Toni a chiudere i conti sfruttando un errore in disimpegno di Mustafi. Torna alla vittoria il Bologna che passa in casa del Cagliari 0-3 (Garics, Kone’, Pazienza). Pari spettacolo a Livorno. E’ Alessio Cerci a fissare il risultato sul 3-3 a Livorno, dopo la grande rimonta dei toscani. i Granata trovano il doppio vantaggio dopo appena 7 minuti grazie ai gol di Ciro Immobile e Glik. I padroni di casa riescono a trovare il pari già nel primo tempo con Paulinho e Greco. Nel secondo tempo il bellissimo gol del difensore brasiliano Emerson al 63’ illude gli Amaranto che però si fanno riprendere nel finale. Finisce 1-0 tra Genoa e Parma. l‘Udinese passa in casa del Sassuolo 1-2.

Potrebbe interessarti