Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Liga

Liga: Il Real Madrid è campione di Spagna! 2-1 al Villarreal e 34° titolo per i Blancos

I blancos conquistano il campionato spagnolo dopo tre stagioni: decisivo il successo per 2-1 contro il Villarreal

Il Real Madrid si laurea campione di Spagna con una giornata di anticipo battendo a domicilio un Villarreal combattivo che ha cercato il risultato del pareggio fino alla fine. Il 2-1 finale per i blancos porta la firma di Benzema, autore di una doppietta. Iborra, per gli ospiti, mette a segno la rete della bandiera.

Se a Madrid si ride, a Barcelona si piange. Amara ultima gara al Camp Nou per gli uomini di Setién. Il Barça cade per 2-1 contro un Osasuna senza più ambizioni e ridotto in 10 per l’espulsione di Gallego per gomitata su Lenglet. Due reti in contropiede di Arnaiz e Torres rendono inutile la rete del momentaneo pareggio di Messi su punizione.

L’unica gara disputata al pomeriggio è stata Eibar-Valladolid, sfida tra formazioni già salve. Ha vinto l’Eibar per 2-0. La formazione armera ha regolato l’avversario con reti di Pedro Bigas e Inui. Ha accorciato le distanze Guardiola, entrato nella ripresa. In pieno recupero De Blasis ha sentenziato l’incontro con il goal del definitivo 3-1.

La lotta per non retrocedere si fa sempre più complicata e riguarda adesso due sole squadre, il Leganés e il Celta. I pepineros compiono l’impresa andando a vincere a San Mames contro l’Athetic Bilbao per 2-0. Strada spianata per la squadra visitante anche per l’espulsione di Unai Simon al 22’, che passa al 79’ con Guerrero e sentenzia la sfida al 94’ con Assale. Il Leganés ora spera in un clamoroso sorpasso ai danni del Celta, sconfitto in casa dal Levante in una partita scoppiettante dall’alto tasso di drammaticità. Partita terminata 10 contro 10 per le espulsioni del granota Miramon e del galiziano Aspas. In partenza doppio vantaggio degli ospiti con doppietta di Bardhi. Pareggio del Celta con reti di Santi Mina e Iago Aspas. Nuovo definitivo vantaggio del Lentante con Mayoral al 52’. Al 92’ il Var annulla al Celta la rete del pareggio tra la disperazione dei padroni di casa. Leganés terzultimo a 35, Celta quartultimo a 36. C’è ancora un posto da assegnare in paradiso e uno all’inferno. Al prossimo turno sapremo.

Anche la bagarre per l’Europa League mantiene intatto il suo fascino. Il Villareal, sconfitto dal Real Madrid, è sicuro di una qualificazione europea. La Real Sociedad non va oltre lo 0-0 contro il Sevilla e rimane a metà del guado. Un punto pericoloso che non chiude la pratica europea e lascia vive le rivali fino al Granada nono, tutte capaci di superare la formazione basca all’ultima di campionato. Anche il Getafe si complica il sogno di confermare la partecipazione nelle coppe perdendo in casa contro l’Atletico del Cholo in una partita dura e equilibrata. 0-2 il risultato di una sfida che ha visto il prossimo rivale dell’Inter chiudere in 10 uomini.

Anche Valencia e Granada, con due vittorie rispettivamente su Espanyol (1-0 in casa) e Mallorca (2-1 in trasferta), rientrano nel gioco europeo sfruttando i passi falsi delle avversarie dirette. Per chiudere Betis – Alavés. Tra tante partite con in palio tutta una stagione, una gara senza nulla in gioco. La sfida ha visto la vittoria corsara dell’Alavés al Benito Villamarin di Heliopolis per 2-1. Entrambe le squadre hanno chiuso i 90’ in 10 uomini.

Potrebbe interessarti