Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Nessuno come la Roma, 9 su 9! Vince la Juve, Milan ko!

di Marco MARTELLONI | 27 ottobre 2013

La nona vittoria in altrettante gare consegna la squadra di Garcia nella storia del calcio italiano. Primato confermato e ancora una volta porta inviolata. I rossoneri cedono 3-2. I bianconeri battono 2-0 il Genoa, la Fiorentina vince in rimonta sul Chievo

Udinese-Roma-0-1
Udinese-Roma-0-1

NONA MERAVIGLIA. La sinfonia è la stessa delle otto precedenti ma la nona vittoria consecutiva scrive il nome della Roma tra le grandissime del calcio italiano. Sul campo dell’Udinese grande prova di carattere dell’undici di Garcia, che rimasto in 10 per 28 minuti, trova in Bradley l’uomo della provvidenza. È infatti l’americano,due minuti dopo il suo ingresso, a far esplodere i sei mila tifosi romanisti presenti al Friuli ed a interrompere l’imbattibilità interna della squadra di Guidolin che resisteva da oltre un anno.

Resta a cinque punti di distanza la Juve, che torna alla vittoria battendo in casa il Genoa 2-0. Entrambe le reti sono state messe a segno nel corso del primo tempo. Di Vidal, su calcio di rigore, e Tevez i gol che portano la squadra bianconera a pari punti con il Napoli, vittorioso nel lunch match sul Torino, grazie alla doppietta di rigore di Gonzalo Higuain.

VIOLA DI CORSA, MILAN ARENATO. Sale al quinto posto la Fiorentina, in coabitazione con l’Inter quarta. Gli uomini di Vincenzo Montella sbrigano non senza problemi la pratica Chievo. Per i toscani successo in rimonta, visto il vantaggio dopo appena tredici minuti di Cesar. La risposta viola è veemente e arriva per bocca di Juan Cuadrado, autore della decisiva doppietta a cavallo tra il primo e secondo tempo. Sono ora 18 i punti in classifica per i gigliati.
Crolla invece il Milan dopo la convincente prestazione contro il Barcellona. A Parma, contro gli ex Donadoni e Cassano, Allegri assaggia il sapore della quarta sconfitta stagionale maturata al terzo minuto di recupero della ripresa, con la punizione beffa di Parolo per il 3-2 finale. Torna il sorriso in casa Lazio dopo la vittoria 2-0 sul Cagliari. A decidere la sfida Klose e Candreva, per tre punti che allontanano lo spauracchio di un esonero per Petkovic.

BOLOGNA PRIMA VITTORIA. In coda importante successo rossoblù, che batte di misura il Livorno grazie alla rete fulminea di Crespo. A Catania invece esordio in chiaroscuro per Gigi De Canio. Gli etnei non vanno oltre lo 0-0 nel match salvezza contro il Sassuolo. Situazione dunque praticamente invariata nelle retrovie, se si esclude il balzo del Bologna a sei punti, ora terzultimo, con il Chievo invece che è ultimo a quota quattro punti.

Potrebbe interessarti