Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Serie A: Per Pioli è subito derby, insidia Atalanta per la Roma

Dopo la pausa dovuta agli impegni nazionali torna la Serie A, in cui spicca lo scontro tra le due squadre milanesi, tra affari cinesi e l’ultimo derby dell’attuale presidente rossonero.

Cominciamo con gli incontri di sabato, dopo aver lasciato in pausa il campionato per gli impegni azzurri. Alle 15 di sabato pomeriggio, il Chievo ospita in casa il Cagliari: entrambe le squadre hanno bisogno di un successo, a seguito delle sconfitte subite contro Juventus e Torino. Il Chievo di Maran, nonostante due vittorie sfumate consecutivamente, sembra poter trionfare davanti al suo pubblico, contro un Cagliari che, nonostante sia comunque da non sottovalutare, ha subito ben 5 reti contro i granata. A seguire, alle ore 18, il Napoli di Sarri sbarca in Friuli. L’allenatore partenopeo ha due grandi dubbi sulla formazione, ossia Callejon, reduce da un’influenza, e Gabbiadini, probabilmente ancora non disponibile a causa di un problema muscolare. Nonostante il Napoli abbia un altro grande assente, Milik, potrebbe riuscire a spuntarla, ma il Friuli per il Napoli, dove non vince da 10 anni, è sempre una grande incognita. A chiudere la serata Juventus-Pescara, dove la squadra ospite sogna un pareggio, nonostante lo Juventus Stadium sia una piazza quasi impossibile da espugnare. Inoltre, questo Pescara è già in zona retrocessione e contro questa Juve che sembra destinata a vincere lo scudetto sarà davvero difficile fare punti.

Il lunch match di domenica, invece, vede in campo Sampdoria e Sassuolo. Gli ospiti sono reduci da tre sconfitte e gli impegni di Europa League ovviamente fanno calare l’attenzione dei neroverdi. La Samp sembra aver ritrovato la grinta e la squadra di Giampaolo, contro questo Sassuolo che è comunque un’ottima squadra, potrebbe regalarci un match appassionante. La Roma di Spalletti, invece, incontra un’Atalanta che è davvero la bestia nera per chiunque la incontri in questa stagione. Grazie al tecnico, Gasperini, questa è nei posti che contano della classifica. La Roma, però, ha davanti un Dzeko che sembra aver ritrovato la via e Salah che sembra saper coprire ogni parte del campo. Sarà una sfida avvincente, che però vede i giallorossi un passo avanti rispetto alla squadra di Gasperini. Il Bologna si scontra invece con i palermitani. Entrambe le squadre sono giù di tono, reduci da due sconfitte contro grandi club, quali Roma e Milan. Questo Palermo è in zona retrocessione ed ha bisogno di un’infusione di ottimismo per poter evitare di affogare e retrocedere. Magari, sarà Bologna il campo giusto su cui cercare di portare a casa dei punti. Sempre nel pomeriggio, la neoeletta in serie A, ossia il Crotone, incontra un temibile Torino. I granata, targati Mihajlovich, sono in un momento di grazia e il Crotone potrebbe subire la grinta di questo Torino che, in questa stagione, porta avanti degli ottimi risultati. In quel di Toscana, invece, l’Empoli ospita i vicini di Firenze. Quest’Empoli ha rinnovato la fiducia a Martusciello e si è imposta in questo campionato come una squadra che può mettere in difficoltà anche le grandi. Capire cosa potrebbe succedere in questo match è difficile, ma l’Empoli ha il morale alto e la Fiorentina, reduce da un pareggio, dovrà sudare per strappare i tre punti alla squadra di casa.

Sempre alle 15, la Lazio di Simone Inzaghi accoglie il Genoa, al momento lontana dalla zona Europa. La Lazio, invece, con ottime prestazioni al momento è al quarto posto. La sfida contro i genoani sarà importante per la squadra romana per consolidare la propria posizione nelle zone alte della classifica, ma c’è sempre l’incognita Pavoletti, recuperato da Juric. Alle 20,45, a San Siro, va in scena il match più atteso di questa tredicesima giornata, ossia quello tra Milan ed Inter. Le due squadre, ormai quasi totalmente inglobate dalle logiche imprenditoriali cinesi, si scontreranno nel 217° derby. Una partita di questo tipo è sempre un’incognita: il Milan di Montella sembra rinvigorito dalla fiducia e dalla preparazione somministratagli dal mister, l’Inter ha appena visto un cambio di panchina, con la partenza di De Boer e l’arrivo di Pioli. Il Milan sembrerebbe avere una marcia in più, viste le recenti incertezze neroazzurre, ma è tutto da vedere, quindi non resta che godersi lo spettacolo.

Clara Caiola

Potrebbe interessarti