Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Under 21: Esordio vincente per gli azzurrini, Inghilterra ko

di Davide PITEO

Esordio vincente per i ragazzi di Mangia che con qualità ed efficienza liquidano l’Inghilterra

Insigne-Under-21
Insigne-Under-21

Velocità, intensità, forza fisica, furbizia e tanta qualità, sono queste le caratteristiche della Nazionale Under 21 targata Mangia, che nell’esordio europeo contro l’Inghilterra non fallisce, conquistando vittoria  e 3 punti pesantissimi in chiave qualificazione. Vittoria doveva essere e vittoria è stata da parte degli azzurrini, che entrano in campo desiderosi di far bene ma soprattutto di vincere, cosi Mangia affida il gioco ai piedi del genio Verratti e del folletto Insignie, con punto di riferimento Immobile. Cosi il trio che tanto fece bene in riva all’Adriatico nella stagione che ha condotto il Pescara nuovamente in serie A, mostra le proprie qualità anche contro il muro inglese. Infatti la formazione britannica oltre che possedere giocatori importanti, molti dei quali impegnati tra Premier League e Championship, fa della forza fisica una delle sue armi migliori, giocando in modo molto compatto e sfruttando gli errori altrui. Tale impostazione senza dubbio porta i frutti sperati, infatti con tale gioco i Leoncini di Sua Maestà hanno prima centrato la qualificazione agli Europei, e poi bloccato l’Italia sullo 0-0 nel primo tempo della gara d’esordio, anche se resta il giallo del rigore non dato agli azzurrini. Però come tutte le pozioni magiche, anche il gioco degli inglesi crolla, e lo fa nella ripresa dopo 10 minuti di alta intensità dove i cuccioli della Regina trovano  ben due reti ed entrambe annullate dal direttore di gara, nel primo caso per fuorigioco nel secondo per fallo in area in fase d’attacco. Ciò scuote gli azzurrini i quali dopo aver giocato un ottimo primo tempo ed aver stretto i denti come Rocky sul ring  nei primi dieci minuti della ripresa, proprio come il celebre pugile della famosa saga cinematografica, trovano nuovamente la forza d’imporre il proprio gioco ed il proprio ritmo al match. Cosi gli inglese nelle vesti Apollo, accusano il colpo e tornano nuovamente alle corde del ring alzando il proprio muro difensivo nella trequarti campo di competenza. Ma ad un quarto d’ora dal triplice fischio dopo diverse occasioni fallite, l’Italia vede negarsi il secondo rigore della serata, ma non il calcio di punizione, cosi Insigne conosciuto anche come il talentino di Frattamaggiore, dal limite non sbaglia e con una splendida pennellata spedisce il pallone nell’angolo dove il  portiere inglese non può arrivarci, ad arrivarci però  e Bardi che a tempo ormai scaduto riesce ad opporsi alla punizione di Henderson, contribuendo cosi alla conquista dei primi tre punti dell’Europeo.

Soddisfatto il tecnico azzurro che a fine gara alla stampa ha dichiarato “Questi ragazzi sono speciali, si meritano questa soddisfazione. Non abbiamo mai buttato via un pallone e questo è il calcio che voglio”.Tale successo senza dubbio però apre la porta a tante domande quali: perché giocatori di questo calibro non hanno preso parte alla Confederetion Cup? Domanda giusta alla quale però solo i tecnici potranno rispondere. Per ora i ragazzi hanno risposto presente e conquistato una vittoria molòto importante, cosi come diceva il grande Bruno Pizzul ora non ci resta che guardare le prossime gare e gridare: Forza azzurri.

Tabellino della gara
Inghilterra
(4-2-3-1): Butland; Clyne, Caulker, Dawson, Robinson; Lowe, Henderson; Shelvey (75′ McEachran), Redmond, Sordell (65′ Chalobah); Wickham (82′ Delfouneso). A disp.: Rudd, Steele, Smith, Wisdom, Lees, Zaha, Lansbury. All. Pearce
Italia (4-3-3): Bardi, Donati, Caldirola, Bianchetti, Biraghi; Florenzi, Verratti, Marrone (86′ Rossi): Insigne, Immobile (59′ Gabbiadini), Borini (78′ Destro). A disp.: Colombi, Leali, Capuano, Regini, Bertolacci, Crimi, Sansone, Paloschi, Saponara. All.: Mangia
Arbitro: Antony Gautier
Marcatori: 79′ Insigne (I)
Ammoniti: Lowe, Clyne (In), Bianchetti, Insigne (I)

Potrebbe interessarti