Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Champions e Spagnole: Real – United, che sfida! Povero Milan!

di Enrico DE DONATO

Da Nyon arrivano notizie contrastanti per la sorte delle italiane, ma anche per le spagnole: il Real trova il Manchester United, il Barcellona incontra il Milan, il Valencia affronta il PSG, mentre il Malaga duellerà con i dragoni del Porto.

Mourinho-Ferguson

Il dramma delle seconde – L’importanza di classificarsi al primo posto dei gironi di qualificazione è stata ribadita nel sorteggio odierno, valido per gli accoppiamenti degli ottavi di finale. A Madrid staranno maledicendo le deboli prestazioni in opposizione al Borussia Dortmund: forse proprio i Red Devils rappresentano l’ostacolo più ostico per una squadra che quest’anno non è riuscita a dimostrare quella solidità difensiva per attenuare le fiammate di Van Persie e Rooney. Al contempo Ferguson dovrà ritrovare un equilibrio che, nel pur eccellente campionato disputato finora, la sua squadra non sembra possedere fra le proprie caratteristiche e ne sono testimoni le otto rocambolesche rimonte in stile Liverpool di Benitez.

Non saranno bastate tonnellate di lettere a babbo natale per evitare al Milan l’amaro piacere di scontrarsi ancora con il Barcellona. Certamente i rossoneri rientravano fra le mine vaganti della seconda fascia, specie considerando la crescita delle prestazioni di giocatori come El Shaarawy, Montolivo e Mexes, ma è assai improbabile che Allegri possa trovare l’amalgama vincente contro questi avversari.

A Valencia dovranno armarsi di coraggio, così da superare il timore reverenziale nei confronti delle figurine del Paris Saint German di Ancelotti, sperando che a Natale non ricevano in regalo uno straccio di gioco, altrimenti il paragone sarà impari.

Malaga vs. Porto – Tignoso l’accoppiamento fra gli iberici, poiché nonostante la flessione di gioco e risultati dei biancocelesti di Pellegrini, il talento dei giovani come Isco potrebbe risultare una spina nel fianco per i piani del Porto, che ha dimostrato bel gioco e maturità nel girone del Paris Saint German e ci aspettiamo pertanto un confronto a viso aperto, ricco di gol e giocate di classe.

 

Potrebbe interessarti