Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Eredivisie: L’Ajax ferma la capolista Twente

di Leonardo FRANCESCHINI

I lancieri di Amsterdam sono riuscito a spezzare il filotto di sei vittorie consecutive che il Twente portava avanti dalla prima di campionato. All’Amsterdam Arena decide un goal del talento danese Eriksen. Il Vitesse vince ad Utrecht e rimane imbattuto portandosi a -1 dalla vetta. Scoppiettante pareggio per 3-3 tra Az e Waalwijk. Il Feyenoord ne fa 5 al Nec, il Psv 6 al Venlo.

Altra giornata da record in Eredivise: nel settimo turno di campionato vengono messi a segno 36 goal totali; una media di quattro reti per incontro.

IL TWENTE TORNA SULLA TERRA; BENE IL VITESSE. PSV A VALANGA. Prima o poi doveva succedere. Tutti in Eredivisie hanno iniziato a pensare dalla quarta/quinta giornata che, prima o poi, il Twente avrebbe dovuto perdere. Chiaramente gli uomini di McClaren hanno “scelto” un’avversaria all’altezza per perdere la propria invincibilità: l’Ajax di Christian Eriksen. Eh si, perché proprio il gioiello in maglia biancorosso con il numero 8 ha castigato i reds di Enschede mettendo un punto alle sei vittorie consecutive ottenute dal Twente. L’ulteriore prestazione al di sopra delle righe di Eriksen, questa volta bagnata anche da una rete decisiva all’indiscussa capolista, non ha fatto altro che richiamare l’attenzione dei club più importanti d’Europa. Ad Amsterdam, da Domenica, tornano a suonare le sirene d’oltremanica per il trequartista nato sulle rive del Mar del Nord. Ottima prova del Vitesse ad Utrecht, campo ostico, dove ultimamente molte grandi erano cadute. Le aquile bicipiti sono riuscite a portarsi sul 2-0 nel giro di cinque minuti, dal 55′ al 60′, grazie alle reti di Van Ginkel e Wilfried Bony. Nel finale Mulenga ha provato invano a ridare speranza ai padroni di casa segnando al 71′ l’1-2 conclusivo. Incredibile prova di forza del Psv che allo “Stadio de Koel” di Velno sbaraglia i giallo-neri concludendo il match con un tennistico 0-6. Le triplette di Mertens e Locadia sono utili a consegnare al Psv i tre punti in classifica necessari per agganciare l’Ajax in terza posizione. Ma non solo: il Psv, con sei goal in più, legittima la sua posizione come miglior attacco del campionato dall’alto dei suoi 24 goal in sette gare.

EXPLOIT FEYENOORD: DOPPIETTA DI PELLE’. TRA AZ E WAALWIJK SUCCEDE DI TUTTO; ANCHE HERACLES-ADO FINISCE 3-3. Il Feyenoord si riprende dopo la batosta rimediata ad Eindhoven nell’ultimo turno e cala il pokerissimo contro il Nec. Ad aprire le danze con una splendida doppietta è Graziano Pellè, tornato dopo la sfortunata esperienza al Parma in Olanda, terra che, evidentemente, al contrario, porta bene all’attaccante azzurro. Inizia la seconda frazione ed è Immers a prende in mano la situazione: 47′, 63′ e 85′, la tripletta è servita. Tra una rete e l’altra del Feyenoord Rieks per il Nec sigla il goal della bandiera. Da riportare invece l’episodio occorso ad Evander Sno, giovane centrocampista olandese originario del Suriname in forza al Nec. Il giocatore, dopo circa mezz’ora di gioco, ha accusato un malore accasciandosi sul terreno di gioco. Scena già vista, direte. In effetti si è trattato di un arresto cardiaco, proprio come successo nella passata stagione a Morosini. L’esito ? Opposto, per fortuna. Infatti Sno ha potuto addirittura abbandonare il campo sulle proprie gambe, al 34′. Tutto questo grazie ad un defibrillatore interno che il possente centrocampista classe ’89 ha impiantato nel suo corpo dal 2010, quando vestiva la maglia dell’Ajax. Sno non è nuovo a questo tipo di problemi: proprio due anni fa, in una partita contro il Vitesse, fu vittima di un primo arresto cardiaco ed in quel caso fu salvato da un defibrillatore presente a bordo campo, come da regolamento Uefa. Per non smettere di giocare, Sno, decise di sottoporsi all’intervento chirurgico necessario per impiantare un defibrillatore all’interno del suo poderoso torace. Un giocatore dal cuore grande, indubbiamente. Az Alkmaar e Waalwijk se le sono date di brutto, a suon di goal. Rispondendo al grido “tutti in avanti e succede quel che succede”, le due squadre hanno dato vita ad una partita quantomeno divertente. Elm per l’Az, al 5′, Chevalier pareggia i conti al 16′, poi ancora l’Az, con Altidore, al 24′. Frank Van Mosselveld tre minuti dopo fa 2-2 ed i primi quarantacinque minuti si concludono senza ulteriori emozioni. Due minuti della ripresa bastano a Drost per portare il Waalwijk avanti per la prima volta nel match. Il pareggio dei padroni di casa si fa attendere ma arriva all’86’ in seguito alla marcatura di Adam Maher. Ma la pioggia di goal della Eredivisie non colpisce solo Alkmaar ma anche Almelo, dove si gioca Heracles-Ado Den Haag. I cigni dell’Aia riescono a segnare dopo 12 minuti di gioco avvantaggiandosi di una sfortunata autorete di Duarte. Otto minuti più tardi Overtoom consegna al mittente riposta dei padroni di casa: 1-1. Nemmeno il tempo di esultare ed ecco di nuovo l’Ado: Danny Holla riporta i gialloverdi avanti al 24′. Ma la partita lascia senza respiro e continua su ritmi forsennati. Overtoom segna la doppietta di giornata al 29′. Passano due minuti e Gouriye spinge l’Heracles sul 3-2. Finisce il primo tempo. Nella ripresa il match perde inevitabilmente di tono ma Holla non ci sta: 3-3 e doppietta anche per lui.

GRONINGEN AL FOTOFINISH; PUNTI D’ORO PER PEC ED HEERENVEEN. I verdi di Groningen contro il Roda ottengono la terza vittoria in campionato, la seconda consecutiva. Il punteggio finale di 3-2 in favore del Groningen porta le firme di Fledderus e Affanc per il Roda e di de Leeuw, autore di una decisiva tripletta. L’Heerenveen conquista finalmente il primo successo in stagione, in casa, a discapito del Nac Breda. Il secco 2-0 del gruppo guidato da Van Basten è maturato grazie alle reti di Finnbogason e di de Ridder. Infine, lo scontro salvezza tra Willem II e Pec Zwolle. A spuntarla è la squadra ospite, il Pec, che vince di misura per 0-1. Il sigillo sul match lo mette Van Hintum al 46′.

Potrebbe interessarti