Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
EL

Europa League: Napoli allo scadere, pari Lazio, Inter e Udinese Ko

di Morena IAPAOLO

Nel gruppo F di Europa League gli azzurri battono l’Aik Solna 2-1 con un rigore del Matador al 93′. Nel girone J i biancocelesti pareggiano 0-0 con il Tottenham all’Olimpico e strappano il pass per la fase a eliminazione diretta

Aik Solna v Napoli 1-2

GRUPPO A : Nessuna preannunciata impresa da titani per i bianconeri friulani che non riescono a portare a casa la qualifica ai sedicesimi di Europa League e vengono mandati a casa dai russi del Makhachkala con il risultato di 2-0. I gol del match sono di Samba al 72′ e di Eto’o al 75′ che non lasciano scampo alla formazione di Guidolin rimasta in 10 dopo l’espulsione da doppia ammonizione di Willians. L’Anzhi favorita nel prepartita soffre più nel secondo tempo dove l’Udinese attacca  con Di Natale, ma niente di preoccupante : gli italiani sono fuori e l’Anzhi si porta a 10 punti prima nel girone e con la qualificazione in tasca.  Il Liverpool affronta gli Young Boys ad Anfield e pareggia per 2-2. Dati i risultati precedenti per adesso le due squadre devono ancora giocarsi la qualificazione il prossimo 6 dicembre.

GRUPPO B : All’ Estadio Vicente Calderón di Madrid l’Atletico vince per 1-0 sull’Hapaoel Tel Aviv, portandosi a quota 12 punti; occupando così la prima posizione nel gruppo B e mandando a casa gli avversari che restano a quota 1. Il Coimbra invece, viene sconfitto in casa dal Viktoria che dopo il poker di gol contro l’Hapoel trova la qualificazione per 1-0 grazie al calcio di rigore di Horváth al 57′ e termina il match a 12 punti.

GRUPPO C : Dopo il pareggio iniziale di 2-2 tra Marsiglia e Fenerbahce, questa volta sono i ragazzi di Kocaman ad avere la meglio sui francesi per 1-0 . Il gol della gara è di Irtegün al 40′. Pareggiano invece Borussia e AEL Limassol per 0-0; qualificazione centrata per i padroni di casa insieme alla squadra turca.

GRUPPO D : Allo Sports Direct Arena il favorito Newcastle batte il Maritimo per 1-0 e termina il turno di qualificazione a 11 punti dopo il pareggio dell’andata. Anche il Bordeaux batte il Bruges a Brugge grazie alla doppietta di Jussiê al 3′ e al 39′ e diventa la seconda squadra in classifica generale del girone D a quota 10.

GRUPPO E : Una strepitosa vittoria per la squadra dello Stoccarda che affronta nel girone E lo Steaua Bucarest portando a casa un 5-1 allo Stadionul Ghencea. Il primo gol della gara arriva dopo 5 minuti gioco da parte di Tasci , poi tocca a Harnik al 18′, Sakai al 23′, e infine la doppietta di Okazaki al 31′ e al 55′. La rete della bandiera per lo Steaua è di Costea all’83’. La squadra di Labbadia va a 8 punti mentre lo Steaua rimane fermo a 10, sempre al primo posto. All’Aker Stadion la squadra del Copenaghen batte per 2-1 il Molde. Ancora nessuna qualificazione nel girone E.

GRUPPO F : Il match di qualificazione ai sedicesimi contro l’Aik Solna al Råsunda Fotbollstadion per il Napoli di Mazzarri termina a favore degli azzurri per 2-1. E’ Dzemaili ad aprire le danze al 20′, di risposta Daníelsson al 35′ pareggia. Nella ripresa un rosso diretto su Arronica per fallo da ultimo uomo costringe il Napoli a giocare in 10 ma questo ostacolo non preclude la vittoria dei partenopei che trovano il trionfo grazie ad un calcio di rigore trasformato in rete dal solito Cavani in pieno recupero. Il PSV viene sconfitto in casa dal Dnipro per 2-1. Sono gli olandesi però ad andare per primi in vantaggio al 18′ con Wijnaldum ; al 24′ è Seleznyov a segnare il pareggio e  Konoplyanka  al 74′ a regalare la vittoria e la qualificazione ai ragazzi di Ramos . Il PSV così da l’addio all’Europa mentre il Napoli vi entra a pieno regime .

GRUPPO G : Nel gruppo G il Genk  vince contro il Videoton per 1-0. Il Racing va a quota 11 punti, mentre gli svizzeri del Basilea dopo la vittoria contro lo Sporting Lisbona per 3-0 si porta a 8 punti in classifica. La formazione di Sousa spazza via lo Sporting dalla classifica che non viene ammesso al turno successivo.

GRUPPO H : Sconfitta la giovane Inter di Stramaccioni nel girone H, che mette in campo le forze della primavera nerazzurra contro il Rubin Kazan,  date le indisposizioni varie dei titolari; 3-0  il risultato finale . Fortunatamente già messa in tasca la qualificazione alla fase finale del campionato europeo; i nerazzurri subiscono una debacle non piacevole ma che non costa particolari conseguenze negative. I russi del Kazan segnano grazie a Karadeniz al 2′ e alla doppietta di Rondón all’86’ e al 90′; conquistando la prima posizione del gruppo, l’Internazionale è seconda. Per Strama si tratta di un “sconfitta bugiarda” data l’ottima performance dei suoi. Pareggia il Neftchi contro il Partizan per 1-1 entrambe già eliminate.

GRUPPO I : Rinviata la gara tra la squadra di Hapoel K.S. e il Bilbao a causa degli attentati in Israele, nonostante ciò entrambe le squadre perdono la qualificazione ai sedicesimi conquistata dallo Sparta Praga e dal Lione ( 1-1).

GRUPPO J : Per la Lazio di Petkovic termina 0-0 il match casalingo contro il Tottenham e complice il K.O del Maribor ad Atene contro i padroni di casa del Panathinaikos (1-0), riesce a qualificarsi ai sedicesimi di finale di Europa League. Gli episodi della gara vedono Ledesma al 18′ colpire una traversa avversaria e Kozak provare a creare occasioni da gol, non riuscendoci. La buona gara dei biancocelesti è resa speciale da un ex d’eccezione: Paul Gascoigne al quale, i tifosi della curva Nord dedicano molti striscioni di consenso.

GRUPPO K : Nonostante la vittoria del Rosemborg con il Vienna per 3-2  i padroni di casa vengono eliminati dalla competizione europea insieme al Vienna; mentre il Metalist batte il Bayer L. e ne esce vittorioso (2-0) : entrambe le formazioni possono proseguire nella gara.

GRUPPO L : Pareggiano l’Hannover e il Twente per 0-0, mentre l’Helsingborg viene sconfitta dal Levante per 3-1. Le squadre che raggiungono la qualificazione e che si affronteranno nel prossimo turno sono i tedeschi e gli spagnoli.

 Le 19 squadre già matematicamente qualificate, aspettano le ultime 5 che ancora sono a rischio. Vedremo nel prossimo turno : il 6 dicembre.

Potrebbe interessarti