Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
EL

La Lazio nell’inferno turco. Il Chelsea ospita il Rubin Kazan

Archiviata la due giorni di Champions, stasera, tocca all’Europa League con l’andata dei quarti di finale. Nelle passate edizioni della competizione, mai nessuna italiana era riuscita a raggiungere questo traguardo. E’ stata la Lazio, quest’anno, a sfatare il tabù. L’ultima nostra rappresentante a raggiungere i quarti di finale della seconda coppa europea è stata l’Udinese nella stagione 2008-09, eliminata dal Werder Brema in quella che è stata l’ultima annata dell’indimenticata Coppa Uefa. La Lazio è attesa in trasferta dal Fenerbahce, il Benfica ospita il Newcastle. Chelsea e Tottenham favorite contro Rubin Kazan e Basilea.

Vladimir Petkovic

PETKOVIC CI CREDE –  La Lazio si prepara alla bolgia di Istanbul, dove vuole mantenere la propria imbattibilità in Europa League e ipotecare la semifinale che manca da dieci anni: “Il Fenerbahce è un avversario molto valido – spiega Petkovic – e sicuramente con questo campo e con il suo pubblico ha un piccolo vantaggio, ma noi dobbiamo sfruttare le nostre caratteristiche per cercare di dominare anche qui. Dobbiamo centrare questo obiettivo: possiamo passare il turno”. Nonostante il recupero di Klose, Petkovic si affiderà ancora una volta dal primo minuto a Libor Kozak, capocannoniere della competizione. Inedita difesa con Cana-Ciani centrali e Gonzalez e Radu sulle fasce. Calcio d’inizio fissato per le 19.05.

LE ALTRE – Quella contro il Rubin Kazan sarà la terza di otto partite in 23 giorni per il Chelsea di Rafa Benitez, ma il tecnico spagnolo è sicuro che si possa continuare a lottare su tre fronti: “Basta pensare a una gara alla volta”. Blues senza gli infortunati Ashley Cole e Gary Cahill. Il Tottenham privo di Jermain Defoe in attacco, ospita il Basilea di Murat Yakin che dovrà sopperire a tre squalifiche. Il Benfica ospita invece il Newcastle, i portoghesi partono favoriti nel doppio confronto, ma il tecnico Jorge Jesus sa che non sarà facile approdare in semifinale e prevede “una sfida equilibrata e molto dura”.

Potrebbe interessarti